Social

Manchester United in crisi. Rio Ferdinand: “vorrei due giocatori del Napoli” Le sue parole infiammano tifosi

Rio Ferdinand: “vorrei due giocatori del Napoli” Le sue parole infiammano tifosi del Manchester United 

La crisi del Manchester United sembra infinita. I tifosi avversano, in maniera anche molto violenta, la famiglia Glazer, che detiene la proprietà del club, e il vicepresidente esecutivo Ed Woodward.
I fan imputando loro una gestione orientata esclusivamente agli aspetti commerciali. come se il Manchester United fosse un brand da far fruttare senza passare dal campo da gioco, dalle classifiche, dagli albi d’oro.
È una sensazione verificata dalla realtà. Nonostante i risultati dello United siano deludenti da anni, i trofei vinti da Mourinho e van Gaal, un’Europa League, una Fa Cup, una Coppa di Lega e un Community Shield, non bastano a controbilanciare sei stagioni senza titolo nazionale e otto senza raggiungere le semifinali di Champions League.
Come se non bastasse ad innervosire i tifosi dello United ci sono voci su una cessione di Paul Pogba. I tifosi dello United sono letteralmente furiosi, chiedono rinforzi di spessore alla società, giocatori in grado di rilanciare il club ad alti livelli.

MANCHESTER UNITED, RIO FERDINAND VUOLE DUE GIOCATORI DEL NAPOLI

Rio Ferdinand, leggenda del Manchester United, ha consigliato l’acquisto di due giocatori del Napoli per rinforzare la squadra.

Rispondendo ai tifosi dei Red devils su Twitter, l’ex difensore in merito ai giocatori che lui prenderebbe per risollevare lo United ha indicato proprio i due azzurri ed un talento che ha sfiorato l’azzurro.

Si tratta di Fabian Ruiz, Kalidou Koulibaly e poi come jolly ha indicato il giovanissimo argentino Augustin Almendra, che sfiorò l’azzurro prima della virata su Elmas. Le parole di Rio Ferdinand hanno letteralmente infiammato i tifosi del Manchester United e la stampa inglese.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.