Calcio NapoliTutto Napoli

La ‘distrazione’ Conceicao non deve far dimenticare il disastro del Napoli

Il Napoli si appresta ad annunciare il nuovo allenatore: sarà Sergio Conceicao, ma bisogna correggere gli errori di una stagione disastrosa

Il Napoli non ha raggiunto l’obiettivo Champions League, basterebbe questo per dichiarare la stagione fallimentare. Lo è ancor di più perché il gruppo azzurro era artefice del proprio destino, bastava vincere contro un Verona già salvo per accedere alla massima competizione europea. Eppure il Napoli non ci è riuscito, eppure il Napoli era andato anche in vantaggio. Gli azzurri non hanno saputo nemmeno difendere un gol di vantaggio, facendosi infilare il gol del pareggio appena 9 minuti dopo dalla rete di Rrahamani.

Difesa horror del Napoli

Basta guardare l’immagine del gol di Faraoni per capire quanto era distratto il Napoli sceso in campo a Verona. In pratica gli azzurri si sono fatti sorprendere da un lancio di 60 metri dalla difesa. Il posizionamento è di quelli da far vedere alla scuola calcio per insegnargli come non si deve difendere. E’ vero che Hysaj poteva fare fallo subito (sarebbe stato espulso? Pazienza). Ma il piazzamento della difesa partenopea sul gol di Faraoni è veramente da incubo. Tanto che ci si chiede come possano dei calciatori piazzarsi in quel modo. Ma anche questo piazzamento deve far riflettere sul lavoro di Gattuso, che questa volta aveva tutti gli uomini a disposizione. Il Napoli col Cagliari e col Verona ha preso due gol fotocopia, che nel finale di stagione sono stati decisivi per la Champions. Inoltre Juric ha demolito Gattuso tatticamente sia all’andata che al ritorno.

Il silenzio della SSCN

Ma se i calciatori ed il tecnico hanno sbagliato sul campo, ci sono anche le colpe della società. Il mancato intervento di De Laurentiis nel periodo più critico è pesato moltissimo. Alla fine il patron azzurro non ha né esonerato Gattuso e nemmeno lo ha difeso. Risultato: silenzio stampa e ambiente più che agitato. Di certo questo clima non ha fatto bene al Napoli che perso punti assurdi, si pensi ad esempio alla partita col Sassuolo. Al netto degli errori arbitrali che hanno favorito le avversarie, c’è tanto ancora da riflettere. L’arrivo di Conceicao deve essere un punto di partenza e non di arrivo. Perché l’ambiente Napoli deve ancora crescere tanto.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.