Grafico – Le statistiche di Diego Demme in Napoli-Lazio: The Normal One

statistiche diego demme

Le statistiche evidenziano quanto corre Diego Demme che in Napoli-Lazio ha percorso 13,1 km risultando uno dei migliori calciatori in campo. 

 

 

Chiamatelo the normal one, perché Diego Demme corre ma non fa il lancio da 70 metri appoggiando la palla sul piede del compagno. Magari non esce palla al piede in dribbling ubriacanti, ma la sua presenza in campo è stata fondamentale. Le statistiche di Diego Demme in Napoli-Lazio sono evidenti: 13,1 km totali percorsi, 76 passaggi completati e tanta grinta e solidità. Il giocatore di origini italiane ha fatto vedere cose semplici, ma che nel calcio fanno la differenza. Diego Demme riesce a posizionarsi sempre al posto giusto per farsi dare la palla, sa come posizionare il corpo per riceverla ed effettua una giocata rapida. Magari lancia lungo se serve, oppure palleggia con il compagno più vicino. Forse stilisticamente non esalta l’occhio, ma in mezzo al campo era proprio ciò che serviva al Napoli.

grafico diego demme
Le zone di campo ricoperte da Diego Demme

Demme corsa e intelligenza tattica

Guardando le statistiche di Diego Demme in Napoli-Lazio quello che salta più all’occhio nel grafico è sicuramente la quantità di zone ricoperte. In pratica il calciatore tedesco è riuscito a coprire quasi tutto il centrocampo dalla trequarti difensiva a quella offensiva, facendosi trovare sempre pronto a ricevere il pallone. In fase propositiva l’ex calciatore del Lipsia ha fatto vedere la sua intelligenza tattica, facendosi trovare sempre pronto ed incoraggiando il compagno a farsi cedere il pallone. Anche in fase passiva si è visto un solidissimo Demme, calciatore capace di oscurare le linee di passaggio avversarie con una naturalezza disarmante. Tante piccole cose, forse semplici, ma estremamente efficaci. Demme è riuscito più volte a sradicare il pallone dai piedi dei giocatori della Lazio, squadra che gioca senza dubbio il più bel calcio in Italia in questo momento. Così Demme si è già guadagnato la fiducia di Gattuso.

 

Archivi