Gli ultras tornano al San Paolo. La decisione dei tifosi per uscire dalla crisi

Gli ultras tornano al San Paolo

Gli ultras tornano al San Paolo. I tifosi hanno deciso di dare una mano al Napoli ad uscire dalla crisi. Fuorigrotta ritorna a ruggire.

Tutti insieme per tornare a vincere, gli ultras tornano al San Paolo per spingere il Napoli fuori dalla crisi. Gli azzurri stanno attraversando un momento difficilissimo.

Le sconfitte rimediate in casa hanno costretto gli ultras ad abbandonare per un momento la loro battaglia contro le nuove norme imposte nel catino di Fuorigrotta: “il Napoli prima di tutto” .

In occasione della s­fida valida per i quarti di Coppa Italia con Lazio al San Paolo (ore 20.45), i gruppi organizzati delle curve riprenderanno il proprio posto al fi­anco del Napoli dopo il lungo sciopero.

La protesta contro il regolamento d’uso dello stadio, insomma, sembra essere rientrata, e mai come in questo periodo la squadra ha l’assoluta necessità di ritrovare la tradizionale spinta del San Paolo.

La voce dei tifosi tornerà a farsi sentire al San Paolo per spingere gli azzurri oltre il baratro nel quale solo finiti. Anche il “re di Napoli”, Diego Armando Maradona, ha incitato gli azzurri con un post su Instagram.

Gli ultras azzurri pur di aiutare la loro squadra hanno messo da parte una battaglia  nella quale credono fermamente, cosa che dovrebbe fare anche la squadra. Le discussioni tra i giocatori, leggi Mertens e Allan e l’atteggiamento rassegnato, devono lasciare posto alla passione e alla voglia di vincere.

La prevendita, come racconta il Corriere dello sport, non è ancora decollata, ma il club azzurro ha riproposto la promozione coppa campionato anche per la partita di domani. Ovvero: gli abbonati e coloro che acquisteranno contemporaneamente i biglietti per la Lazio e per la Juve (domenica) potranno assicurarsi il primo evento a un prezzo scontato.

Archivi