Gholuam: “Torniamo a vincere, ecco cosa penso di Ancelotti e Insigne”

rigore su Ghoulam

Suona la carica Faouzi Ghoulam e lo fa attraverso i microfoni di Radio Goal su Kiss Kiss Napoli. Il difensore partenopeo dice: “Vogliamo ritrovare il sapore delle vittoria adesso”. 

Ghoulam spera anche che le prestazioni del suo Napoli possano far “ritornare l’entusiasmo ai tifosi”. Parentesi dedicata anche al rapporto con l’allenatore Carlo Ancelotti e sul corsa al titolo che quest’anno è ancora più agguerrita, con gli azzurri che si trovano già a rincorrere la Juventus capolista e l’Inter seconda in classifica.

Ghoualm e lo scudetto

Faouzi Ghoulam a Radio Goal su Kiss Kiss Napoli si sofferma sulla corsa allo scudetto: “Abbiamo sempre detto che puntiamo a vincere, ma ora quel che conta è ritrovare i tre punti subito. In questo modo vogliamo anche far ritrovare l’entusiasmo ai nostri tifosi”. Eppure quest’anno la concorrenza è agguerrita con Juventus, Inter e Atalanta che attualmente sono avanti in classifica rispetto al Napoli: “Sembra di essere tornato al mio arrivo in Italia, nel 2014 c’erano tante squadre che davano fastidio. Poi il livello si è abbassato per qualche anno, ma ora le cose sono migliorate e sono arrivati tanti calciatori forti che hanno fatto alzare il livello della competizione”.

Il recupero dall’infortunio

Dopo l’infortunio Ghoulam non è ancora ritornato ai suoi livelli, quelli che avevano mostrato con Sarri un calciatore capace di sfrecciare sulla sinistra e mettere cross insidiosi per le punte. “Gradualmente sto tornando sui miei livelli, ritrovi fiducia e ritmo, queste sono cose che non accadono da un giorno all’altro. Lo scorso anno – dice Ghoulam – mi sono infortunato, ora ho ripreso la continuità negli allenamenti e la gestione dei carichi specifici. Mi sta aiutando molto, sto ritrovando la migliore forma e sono contento”. Parentesi dedicata anche allo spogliatoio ed all’esordio di Di Lorenzo con la Nazionale italiana: “Tra di noi c’è un rapporto eccezionale sia fuori che dentro al campo, una cosa molto rara nel calcio di oggi. Ci sono giocatori come Dries, Josè e Lorenzo che sono veramente fortissimi, ma dobbiamo crescere tutti insieme. Insigne? I tifosi devono supportarlo, è un fenomeno. Di Lorenzo? Siamo tutti molto felici per lui, è un giocatore molto forte. Un valore aggiunto per la squadra”.

Il rapporto con Ancelotti

Nel corso dell’intervista Ghoulm parla anche di Carlo Ancelotti e del suo rapporto con l’allenatore di Reggiolo: “Lui mi ricorda un po’ Benitez, ed un po’ Sarri, è strano ma ritrovo un po’ di entrambi nell’attuale allenatore. Lavora tantissimo sul campo per dare soddisfazione ai tifosi”.

false
Leggi Anche
Berge al Napoli
Fosforo a centrocampo, il Napoli vuole Berge già a gennaio