TUTTE LE NOTIZIE SUL CALCIO NAPOLI

Gazzetta – Infortunio Osimhen, forte dolore alla spalla ma c’è un giallo

infortunio osimhen

L’infortunio di Victor Osimhen preoccupa il Napoli. Gazzetta dello Sport scrive anche di un giallo sulle condizioni dell’attaccante.

Il Napoli attende oggi di poter valutare l’infortunio di Victor Osimhen. L’attaccante nigeriano ha un problema alla spalla e molto probabilmente non giocherà contro il Milan. Ma secondo quanto scrive Gazzetta dello Sport c’è anche un giallo sull’infortunio del calciatore: “Quando Osimhen, dopo l’infortunio in campo contro la Sierra Leone, è tornato venerdì sera in albergo indolenzito e ha potuto contattare staff medico e tecnico del Napoli, ha parlato di dolori al polso, non alla spalla. Però nei giorni successivi è cresciuto il dolore alla spalla, al punto che la Nigeria ha rinunciato a
farlo giocare ieri in Sierra Leone (altro pari, stavolta 0-0 dopo lo scoppiettante 4-4 di venerdì scorso), parlando di «lussazione alla spalla destra» per Osimhen che era dunque libero di rientrare in Italia. Il dubbio però resta. Perché tecnicamente la lussazione della spalla prevede la fuoriuscita della testa dell’omero dalla cavità della scapola.

Un tipo di infortunio doloroso che di solito è visibile a occhio nudo. Perché venerdì sera Victor ha parlato solo di dolore al polso destro? La lussazione alla spalla è assai dolorosa e il ragazzo – che ha subito questo infortunio nell’aprile del 2018 quando giocava al Wolfsburg, sottoponendosi anche a intervento chirurgico – sa bene di cosa si tratta. Che i medici nigeriani si siano fermati a una prima diagnosi su una vecchia “cicatrice” emersa dagli esami diagnostici? Tutti quesiti che oggi – se non ci saranno ulteriori intoppi nel volo di rientro – troveranno una risposta dopo la risonanza cui verrà sottoposto a Villa Stuart”.

NAPOLI SU GOOGLE NEWS

Su Google news tutte le notizie su Napoli, la squadra, la città e la sua storia. Segui ora

Archivi

Bernvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.