Primo Piano

Gattuso criticato per i 5 difensori, c’è chi ha giocato la finale di Champions con Dani Alves in attacco

Gennaro Gattuso criticato duramente per i cinque difensori schierati con l’Atalanta, il tecnico in un momento complicato ha badato a non subire.

L’atteggiamento estremamente difensivo del Napoli contro l’Atalanta nella Semifinale di Coppa Italia d’andata contro l’Atalanta ha scatenato pesanti critiche. Gattuso si è presentato con un 3-4-3 composto da due esterni di centrocampo come Di Lorenzo e Hysaj che in pratica sono due difensori aggiunti. Un atteggiamento molto prudente che ha imballato il Napoli in fase offensiva, ma ha quantomeno arginato l’Atalanta. La qualificazione per il Napoli è ancora aperta e deve giocarsi il tutto per tutto a Bergamo, dove qualsiasi pareggio con gol darebbe il passaggio del turno alla formazione partenopea. Nonostante tutto Gattuso ha ricevuto voti poco esaltanti in pagella, anche perché il Napoli visto con l’Atalanta ha quasi praticamente rinunciato a giocare in fase offensiva.

Critiche a Gattuso

Le critiche sono state molto aspre da parte di molti quotidiani che hanno sottolineato la presenza di ben cinque difensori in campo. Eppure qualche attenuante Gattuso può presentarla, come ad esempio l’emergenza in attacco, il tour de force di partite a cui è sotto posto il Napoli e la necessità di far ruotare i calciatori, come spiegato proprio dal tecnico a fine match con l’Atalanta.

Eppure guardando nel recente passato ci sono allenatori tutt’ora osannati che hanno fatto anche qualcosa di peggio rispetto a Gattuso, in partite molto più importanti di una semifinale di Coppa Italia.
Basta guardare alla formazione schierata da Max Allegri, guru del calcio italiano da quando si è seduto sulla panchina della Juventus. Nella finale di Champions League del 3 giugno 2017 Allegri si presentò a sfidare il Real Madrid con Barzagli terzino destro e Dani Alves nei tre attaccati.

Ecco la formazione ufficiale di Juventus-Real Madrid: Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Pjanic, Khedira; Dani Alves, Dybala, Mandzukic; Higuain.

Un atteggiamento sicuramente prudente con un difensore in attacco ed un centrale di difesa schierato come terzino. Allegri badava soprattutto a non prenderle, provando magari a strappare un gol. In ogni caso per la Juve, quella finale, ancora una volta, finì male e perse 4-1 con il Real Madrid ma ancora oggi Allegri è ritenuto uno dei migliori allenatori in Italia.

NAPOLI SU GOOGLE NEWS

Su Google news tutte le notizie su Napoli, la squadra, la città e la sua storia. Segui ora

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.