Calcio Napoli

Fedele: “Insigne, ho una convinzione. De Laurentiis coerente”

L'ex dirigente fa il punto sulla situazione del Napoli

Enrico Fedele parla del Napoli e della cessione di Kostas Manolas, che farà risparmiare soldi di ingaggio alla società azzurra. L’ex dirigente a Tribuna Sport fa il punto sulla situazione del Napoli, che ha come obiettivo quello di ridurre il monte ingaggi. De Laurentiis è stato chiaro bisogna tagliare almeno del 30% la spesa per gli stipendi dei giocatori, per questo motivo non si trova l’accordo per il rinnovo di Insigne, che oramai è pronto a dire addio al Napoli.

Intanto con la cessione di Manolas all’Olympiacos, il Napoli ha cominciato ad effettuare tagli al monte ingaggi. Secondo Fedele “cedere Manolas è stata un’operazione coerente, perché il presidente ha sempre detto di voler diminuire gli stipendi dei calciatori. Appena ha avuto l’occasione ha fatto andare via il difensore greco, è stata una buona operazione

Poi fedele aggiunge: “A questo punto devo essere malizioso. Quindi devo pensare che fino ad ora il Napoli non ha ceduto altri pezzi pregiati della rosa, solo perché non sono arrivate le offerte giuste. Solo per Koulibaly si è registrato l’interesse del Psg ma poi il club francese ha preferito prendere Sergio Ramos“.

Un ragionamento che può essere fatto anche su Insigne: “Sono convinto che al momento non ci sia nessuna società interessata in modo concreto ad Insigne“. L’agente del calciatore ha detto che a gennaio comincerà a parlare con i club interessati al giocatore, ma fino ad ora i club europei stanno tentennando. Solo il Toronto è fortemente interessato ad Insigne, ma il giocatore vuole prima valutare la possibilità di restare ancora in Europa.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.