Calcio Napoli

Coppa d’Africa, la FIFA ha deciso: si va verso il rinvio a settembre. Mercoledì l’ufficialità.

Coppa d’Africa rinviata a Settembre, questa la decisione adottata da Gianni Infantino , presidente della Fifa. Mercoledì l’ufficialità.

COPPA D’AFRICA RINVIATA A SEETTEMBRE

La Coppa d’Africa sarà rinviata a settembre, questa la decisione assunta da Gianni Infantino presidente della Fifa. Secondo quanto riportato da Sport Mediadiaset, la Coppa d’Africa verrà ufficialmente rinviata a settembre.

“Il presidente della Fifa Gianni Infantino ha deciso di fare disputare a Settembre la Coppa d’Africa.  La rassegna continentale sarebbe dovuta partire dal prossimo 9 gennaio in Camerun. Tante le pressioni dei grandi club europei, con i timori legati alla diffusione in aumento del Covid-19, che hanno portato alla convocazione di un vertice d’urgenza della CAF (la confederazione africana) a Doha”.

Sport Mediaset aggiunge: ” La Fifa, ha deciso di rinviare la Coppa d’Africa a Settembre, oltre che per le pressione dei club, anche per  evitare la sovrapposizione con il Mondiale per club, previsto dal 3 al 12 febbraio negli Emirati Arabi Uniti. I presidenti delle varie federazioni nazionali africane sono per la maggior parte orientati a non spostare le date della rassegna ma il massimo rappresentante della Caf, Patrice Motsepe, molto vicino a Infantino, ha fatto sapere di non essere molto propenso allo slittamento a settembre.

Molto probabile che la posizione di Infantino sia quella che alla fine prevarrà, anche perché le federazioni africane hanno tutto l’interesse a tenersi buona la Fifa, che sta spingendo per il Mondiale ogni due anni proprio per venire incontro alle esigenze della Caf“.

Coppa d’Africa: si dovrebbe cominciare il 9 gennaio

Infantino sembra deciso a  rinviare la Coppa d’Africa a Settembre. La variante Omicron fa paura a tutti. L’Eca ha minacciato di bloccare i calciatori, ma al momento non c’è ancora nessuna iniziativa ufficiale. Tutto questo accade mentre una nuova ondata di Covid si abbatte su tutto il mondo.

Con questa competizione i calciatori saranno costretti a viaggiare, cambiare sede e le squadre di club europee perderanno pezzi pregiati. Si pensi ad esempio a Salah o Mahrez. Il Napoli, che oggi registra la positività di Insigne, perderà anche Koulibaly, Anguissa e Osimhen e forse anche Ounas. L’attaccante nigeriano si sta allenando con una maschera protettiva, questo non significa che può già scendere in campo, ma è possibile che Osimhen venga comunque convocato dalla Nigeria, per poi valutarne le condizioni fisiche. Anche Luciano Spalletti in conferenza stampa  ha detto no alla Coppa d’Africa.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.