Calciomercato NapoliTutto Napoli

Zapata, Ilicic, Castagne Blitz del Napoli a Bergamo

Zapata, Ilicic, Castagne Blitz del Napoli a Bergamo. Contatti tra la società di De Laurentiis e la Dea. Tutti i dettagli del mercato in entrata

[better-ads type=”banner” banner=”108237″ campaign=”none” count=”2″ columns=”1″ orderby=”rand” order=”ASC” align=”center” show-caption=”1″][/better-ads]

Zapata, Ilicic, Castagne Blitz del Napoli a Bergamo. Per il colombiano sul piatto potrebbe finire Verdi, lo sloveno chiede un aumento. E per il belga Bergamo cerca di resistere.

Zapata, Ilicic, Castagne

“Spero nessuno parta, ma l’offerta migliore potrebbe arrivare per Zapata: lui ha detto che resta, poi i procuratori fanno il loro mestiere. Ma non lo vendo per 40 milioni, valuteremmo un’offerta fra i 50 e i 60: forse non si potrebbe dire no. Ma prima devo dare un’alternativa a Gasperini“. Così parlò Antonio Percassi in Gazzetta, qualche giorno fa. La posizione del presidente dell’Atalanta non è cambiata, ma le manovre di mercato del Napoli agitano in qualche modo l’ambiente bergamasco. In casa azzurra stanno proseguendo i contatti con Duván Zapata e già c’è una disponibilità del colombiano a tornare al San Paolo, dove ha già giocato fra il 2013 e il 2015 (al contempo attira anche la Premier League). Intanto si segue la pista Josip Ilicic e non è un caso che il giocatore abbia esplicitato la voglia di puntare più in alto, dimostrando di gradire le avance partenopee. Nei giorni scorsi il procuratore dello sloveno, Amir Ruznic, presente a Zingonia, ha chiesto un nuovo adeguamento contrattuale. I Percassi non sono però intenzionati a mollare.

Blitz del Napoli a Bergamo

La situazione dell’attaccante colombiano potrebbe invece avere una evoluzione diversa. L’agente Fernando Villarreal ha discusso con i dirigenti del Napoli e c’è una disponibilità per arrivare a un ingaggio, con bonus, che possa toccare i 3 milioni di euro netti, praticamente il doppio di quanto percepisce. Sondato il terreno ora il Napoli – che non ha abbandonato Lukaku, Rodrigo e Lozano – potrebbe presentare una proposta diversa all’Atalanta, visto che la prima – con dentro l’operazione anche Roberto Inglese, valutato 20 milioni dal Napoli – non ha entusiasmato Percassi che pensa eventualmente a realizzare una plusvalenza importante, visto che fra prestito (12) e riscatto ancora da completare (14) alla Samp avrà pagato 26 milioni il colombiano, che può veder raddoppiare il suo valore di cartellino. Un giocatore che potrebbe smuovere la trattativa è Simone Verdi: piace a Gasperini e a Napoli sono disposti a trattarlo. Vedremo se le trattative decolleranno.

Situazione Castagne

Meno azzurro sembra essere il futuro di Timothy Castagne. Il Napoli ci pensa, ma a Zingonia vogliono trattenerlo. La proposta di De Laurentiis è l’ultima di una serie iniziata a gennaio, quando entrò nel mirino di Fiorentina, Lazio ed Hoffenheim, ma soprattutto del Celtic, pronto con 10 milioni di euro. L’Atalanta ne chiese 2 in più. Differenza sottile, saltò tutto per la volontà del ragazzo. Titolare da quel momento, il terzo posto in A porta anche la sua firma (4 gol in 28 presenze). Oggi vale quasi il doppio, cifra non impossibile per De Laurentiis, che in attesa di definire le situazioni di Hysaj e Mario Rui ha già ingaggiato dall’Empoli Di Lorenzo. Contratto con la Dea valido fino al 2021 (opzione esercitata a febbraio) con ingaggio da 550.000 euro più bonus, nei giorni scorsi primo contatto tra l’entourage e il d.t. Sartori per rivedere l’accordo attuale, con una richiesta quasi tripla. I Percassi cercheranno di accontentare il belga, di conseguenza Gasperini: nessuna cessione eccellente e 3-4 acquisti di livello per una Dea da Champions.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.