Serie B, playout si faranno: Salernitana e Foggia in campo

Serie B, playout si faranno: Salernitana e Foggia in campo. Il Collegio di garanzia dello sport ha stabilito che si dovrà giocare la sfida per la salvezza. 

[better-ads type=”banner” banner=”108237″ campaign=”none” count=”2″ columns=”1″ orderby=”rand” order=”ASC” align=”center” show-caption=”1″][/better-ads]

 

Serie B, si gioca il playout Foggia-Salernitana: decisione del Collegio di Garanzia
Si giocherà il playout tra Foggia e Salernitana per stabilire la quarta squadra retrocessa in serie C. E’ quanto stabilito dal Collegio di Garanzia dello Sport dopo il provvedimento del TAR del Lazio che sospendeva il divieto alla disputa della coda post season deciso dalla Lega di Serie B

Serie B, playout

Serie B, sì ai playout: Salernitana e Foggia in campo. Il Collegio di garanzia dello sport, presieduto da Giuseppe Albenzio, ha stabilito che i playout di Serie B devono essere effettuati. A questo punto, si affronteranno Salernitana e Foggia, quart’ultima e quint’ultima classificate nel campionato cadetto dopo la retrocessione all’ultimo posto in classifica del Palermo per illecito amministrativo. Immediatamente, il presidente della Lega B, Mauro Balata, ha disposto lo svolgimento delle gare dei playout.

Salernitana Foggia scontro salvezza

“I play-out per l’individuazione della quarta squadra retrocessa nel Campionato di Serie C, al termine del Campionato 2018/2019 di Serie BKT, devono essere effettuati – si legge nelle motivazioni – e devono svolgersi fra la quart’ultima e la quint’ultima squadra collocate in graduatoria dopo la retrocessione all’ultimo posto del Palermo, cioe’ fra il Foggia (prima terz’ultima e ora quart’ultima, con 37 punti) e la Salernitana (prima quart’ultima e ora quint’ultima, con 38 punti), in presenza di un distacco fra le due che non supera i quattro punti”.

Posticipo tra Verona e Cittadella

Intanto, la prefettura di Verona, in accordo con il Comune, ha chiesto alla Lega di B il posticipo della gara di ritorno dei playoff di calcio tra Verona e Cittadella, per la contemporaneità con l’arrivo del Giro d’Italia atteso in piazza Bra. Domenica 2 giugno, infatti, nella città scaligera è in programma la tappa conclusiva a cronometro della corsa rosa.

Il prefetto Donato Giovanni Cafagna, di concerto con il sindaco Federico Sboarina e i vertici delle forze dell’ordine, ha deciso di inviare una richiesta ufficiale alla Lega Serie B per far slittare di 24 ore la finale, che potrebbe quindi giocarsi lunedi’ 3 giugno (ore 21) allo stadio Bentegodi. Una richiesta motivata da esigenze di ordine pubblico e organizzative. La decisione definitiva verrà presa entro martedì dalla Lega di Serie B.