TUTTE LE NOTIZIE SUL CALCIO NAPOLI

Serie A: la bolla per evitare il tracollo totale, idea concreta allo studio

bolla serie a

Una bolla stile Nba per cercare di salvare la Serie A piena zeppa di positivi al coronavirus, potrebbe essere l’ultima ancora di salvezza.

Come salvare il campionato di Serie A? Magari rinchiudendo tutti in una bolla, è quanto viene scritto questa mattina da Repubblica. L’idea è quella di emulare il modello Nba, ovviamente facendo le dovute differenze. Difficile poter creare degli stadi in loco, ma si potrebbero creare più sedi blindate dove i calciatori potrebbero allenarsi e terminare il campionato, magari introducendo anche i playoff. La Serie A, infatti, deve fare i conti con i contagi tra i giocatori: solo l‘Inter ne ha 6, ed alle porte c’è il derby con il Milan. L’amato protocollo di Agnelli sembra oramai obsoleto e quindi serve una soluzione alternativa.

La bolla della Serie A

L’idea si potrebbe applicare tenendo tutti chiusi nella ‘bolla’ per due settimane. I giocatori dovrebbero uscire solo per giocare, con test programmati ogni 4 giorni. In questo modo si permetterebbe di blindare le varie squadre, così da evitare che continuino ad esserci casi di positività. Secondo quanto scrive Repubblica l’idea della clausura non piace ai calciatori, che già erano contrari a maggio. I club per ora non si sono esposti del tutto, ma in qualche modo è evidente che la bolla pare essere l’unica salvezza della Serie A. Soprattutto se si pensa che domani la Lega esaminerà offerte di fondi di  investimento e non può lanciare un segnale di insicurezza. Anche i calciatori dovranno capire che se vogliono mantenere intatti gli stipendi dorati, dovranno fare qualche sacrificio.

Ma oltre alla Bolla la Serie A ha anche un altro piano da mettere in campo, quello dei playoff. L’annuncio non può arrivare adesso, magari lo si farà al termine del girone d’andata ma l’idea si fa largo in maniera sempre più evidente tra i politici del calcio.

NAPOLI SU GOOGLE NEWS

Su Google news tutte le notizie su Napoli, la squadra, la città e la sua storia. Segui ora

Archivi