Calcio Napoli

Sampdoria -Napoli, arbitra Valeri: L’arbitro romano protagonista di sviste clamorose contro gli azzurri

Valeri designato per Sampdoria-Napoli, gara valida per la 5ª giornata di andata del Campionato di Serie A 2021/22.

L’Aia ha reso noti i nominativi degli Arbitri, degli Assistenti, dei IV Ufficiali, dei V.A.R. e degli A.V.A.R. che dirigeranno Sampdoria-Napoli, gara valida per la 5ª giornata di andata del Campionato di Serie A 2021/22.

Sampdoria – Napoli giovedì ore 18.30
Valeri
Galetto – Rossi L.
Iv: Volpi
Var: Di Paolo
Avar: De Meo

SAMPDORIA-NAPOLI A VALERI

L’arbitro romano è una vera e propria spina nel fianco per la squadra di Luciano Spalletti. Nel nuovo corso arbitrale di Trentalange c’è tanto di vecchio che avanza. La quarta designazione di Valeri ancora per una gara del Napoli indica in maniera inequivocabile la scarsa considerazione che la Società Calcio Napoli ha in federazione e Lega. Alla Juventus non sarebbe mai accaduto un fatto del genere. Ne sa qualcosa La Penna dopo Juventus – Fiorentina del 23 dicembre 2020 (XIV giornata). Dopo Juventus – Fiorentina La Penna non ha più diretto in campionato per 5 giornate. Nelle ultime 18 giornate di campionato, 4 mesi, La Penna ha diretto soltanto 3 volte in Serie A (alla XX Napoli – Parma, XXI Fiorentina – Inter e Sassuolo – Bologna alla XXIII).

PRECEDENTI PREOCCUPANTI

Valeri entra a pieno titolo nella categoria “tre scimmiette”, nella gara tra Napoli e Torino del dicembre 2020 c’era un’espulsione per Armando Izzo. Il difensore di Scampia, già ammonito, commette fallo su Mario Rui nella ripresa, un calcio sul piede sinistro da ammonizione. In quel caso sarebbe stata la seconda.

L’episodio al minuto 85 sotto gli occhi di Valeri che fa finta di niente tra le proteste dei giocatori azzurri. Dopo le sviste nelle gara contro il Milan, Valeri si ripete contro il Torino e se due indizi fanno una prova…

Valeri è riuscito a fare peggio, in  Milan-Napoli dello stesso anno. Scrive la Gazzetta: ”

“In una partita tutt’altro che semplice Valeri perde il controllo dei cartellini. Al 16’ il giallo a Bakayoko sembra affrettato, il fischietto vuole punire più la pericolosità che la dinamica (tocca sì palla, ma va con la suola sulla caviglia di Saelemaekers) e quando al 65’ scattano secondo giallo e rosso, pesa la prima ammonizione.

Al 51’ vero e proprio blackout: a poca distanza non fischia neanche per la gomitata assestata nello stacco da Ibra a Koulibaly che sarebbe stata – almeno – da ammonizione (quella che arriverà per il braccio di Kessie su Petagna al 76’). Al 60’ annullata per un fuorigioco evidente la terza rete di Ibra. Sul gol di Mertens timide proteste Milan per Bakayoko su Kessie, ma non c’è nulla“.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.