Rassegna Stampa

Reja torna a Napoli da supervisore delle giovanili

Edy Reja ha lasciato un pezzo di cuore all’ombra del Vesuvio. Uno dei principali artefici della grande scalata. Arrivò a stagione in corso in quel lontano 18 Gennaio 2005, sfiorando la promozione in B al primo tentativo. Amara fu la finale play off contro l’Avellino. Ma a quella squadra e a quel tecnico non si poteva davvero recriminare nulla. Si era andato oltre il massimo delle possibilità. La stagione successiva l’appuntamento con la promozione non fallì. Gli azzurri approdarono in Serie B il 16 Aprile 2006, con la vittoria contro il Perugia.

La Serie B doveva essere di passaggio, ma proprio in quella stagione, con lo scandalo calciopoli, vedeva tra i cadetti la Juventus (retrocessa per illeciti sportivi). Alla fine però il Napoli di Reja riuscì ad ottenere la promozione nella massima serie. La sua avventura a Napoli dura fino alla stagione 2008/2009. Esonerato al termine della sconfitta casalinga contro la Lazio, venne al suo posto Roberto Donadoni.

Oggi però, a quanto pare, per il tecnico goriziano ci sarà un ritorno in azzurro. Questa volta però nelle vesti di supervisore delle giovanili. Una breve battuta al Corriere dello Sport, fa capire che l’ufficialità è vicina: “Sto definendo gli ultimi dettagli con De Laurentiis, torno a Napoli come supervisore del settore giovanile, metto in campo la mia esperienza e la mia idea di calcio”

 

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.