Varie-Calcio

Ounas, insulti razzisti sui social. L’algerino pubblica nomi e cognomi

Insulti razzisti per Ounas, sui social social dopo Crotone-Torino. L’ex giocatore del Napoli pubblica in rete i nomi di chi lo ha offeso.

 

Adam Mohamed Ounas è stato il protagonista della vittoria del Crotone contro il Torino. L’esterno ex Napoli è stato autore di un goal da urlo: dribbling sul fondo e diagonale millimetrico che beffa il portiere.
Cosmi e il Crotone hanno festeggiato Ounas che una volta a casa ha preso il telefonino per gestire i suoi social. E nella story ha deciso di aggiungere e denunciare i messaggi razzisti ricevuti.

Ounas ha pubblicato i messaggi razzisti in modo integrale, mostrando nomi e cognomi dei leoni da tastiera.
tra i messaggi su Instagram Ounas ha trovato quello di chi gli augurava la morte, come il signor A.V., che ha profilo chiuso ma foto riconoscibile oltre a nome e cognome sotto i suoi insulti razzisti. A lui si sono accodati G. C. e tanti altri.
Gli autori di cori razzisti, o di striscioni a sfondo razziale, si sono spesso difesi dicendo che dietro agli striscioni non sapevano e potevano leggere, che i cori li facevano tutti ma servivano solo a destabilizzare gli avversari, erano un modo per spingere e aiutare la squadra. Chissà che scusa troveranno adesso i tre signori che Ounas ha ripubblicato e forse deciderà di denunciare.
Questi erano insulti pensato meditati e personali. Difficile riuscire a sconfessarli. Bisogna prestare molta attenzione a quello che si scrive.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.