CdS – Squalifica Koulibaly, il Napoli non farà ricorso

ricoso koulibaly napoli

Il Napoli non farà ricorso per la squalifica a Koulibaly. La decisione non è ancora ufficiale ma pare che la società azzurra abbia deciso oramai di non opporsi alla decisione del giudice sportivo che ha inflitto due giornate di squalifica a Koulibaly. Il senegalese è stato espulso per aver proferito frasi “gravemente ingiuriose” all’arbitro Di Bello e per lui è scattata anche una multa da 10 mila euro.

Niente ricorso per Koulibaly

“la situazione è in fieri, personalmente non sono stato ancora contattato” fa sapere l’avvocato del Napoli Mattia Grassani attraverso le pagine del Corriere dello Sport. Dunque il Napoli è orientato a non fare ricorso per la squalifica di Koulibaly.

La società azzurra in un primo momento ha valutato l’ipotesi di opporsi alla decisione del Giudice sportivo. Al momento però non ha dato ancora mandato all’avvocato e nonostante manchi ancora l’ufficialità. È possibile che non ci sia alcuna azione da parte del club guidato da Aurelio De Laurentiis”.

Frasi ingiuriose

Kalidou Koulibaly è stato espulso per “avere, assumendo un atteggiamento irriguardoso, rivolto all’arbitro un’espressione gravemente ingiuriosa, reiterando tale comportamento mentre usciva dal campo dopo l’espulsione”. Al senegalese il Giudice sportivo ha comminato anche una multa da 10 mila euro.

Quando torna Koulibaly?

Con l’espulsione di due giornate Koulibaly dovrà saltare sia la partita con il Brescia al San Paolo di domenica, sia quella fuori casa con il Torino del 6 ottobre.

Dunque il difensore potrà tornare al centro della difesa del Napoli dopo la sosta per le nazionali, in occasione della sfida di sabato alle ore 18 tra Napoli e Verona, che si giocherà al San Paolo.

Altre storie
Napoli, Hysaj: "I nostri attaccanti si sbloccheranno. Sulla Juve..."
Napoli, Hysaj: “I nostri attaccanti si sbloccheranno. Sulla Juve…”