Napoli-Kessie: a caccia di centrocampisti per il cambio modulo?

Calciomercato napoli kessié

Napoli-Kessié è l’ultima idea a centrocampo degli azzurri. Secondo quanto rivela calciomercato.com Giuntoli ha già contattato il Milan. 

Per ora quella del ds del Napoli è solo un primo approccio, ma non è escluso che l’operazione Napoli-Kessie possa entrare nel vivo nelle prossime settimane quando il futuro di Ancelotti sarà più definito.

Cambio modulo?

L’interesse del Napoli per Kessié si sovrappone alle voci di un imminente acquisto di Berge del Genk, già nel mercato di gennaio. Il Napoli al momento ha in rosa 5 centrocampisti, di cui uno è Gaetano che fino ad ora il campo lo ha visto solo dalla panchina. Dunque i centrocampisti di ruolo si riducono a quattro, se Ancelotti volesse cambiare modulo puntando su un 4-3-3 la coperta diventerebbe veramente corta. Ecco perché le idee sul mercato della società potrebbero tracciare anche l’idea del tecnico che nei momenti di difficoltà, anche al Milan, ha puntato anche ad un cambio di modulo tattico per riuscire ad invertire la rotta.

Il gol di Insigne

Il cambio di modulo è nell’aria già da un po di tempo e l’ammutinamento dei calciatori, con la conseguente necessità di ritrovare calma e fiducia sembra spingere proprio in questo senso. Proprio i calciatori hanno fatto capire più volte di trovarsi non proprio a loro agio nel 4-4-2 disegnato da Ancelotti, che ritiene questo modulo quello utile per prendere meno gol. Una statistica che il tecnico di Reggiolo non può vantare dato che in 12 partite il Napoli ha subito ben 15 reti. Inoltre in un 4-3-3 alcuni giocatori come Insigne (che ieri ha segnato con l’Italia ndr) Callejon e Lozano, sarebbero schierato nei loro ruoli naturali. Mentre proprio a centrocampo bisognerebbe adattare qualche calciatore (uno tra Zielinski e Fabian Ruiz) nel ruolo di regista. Ecco dunque che l’ipotesi Napoli-Kessié può avere ancora maggiora valore. Il centrocampista della Costa d’Avorio gioca proprio come centrale di centrocampo ed anche se non ha piedi delicatissimi può ricoprire quel ruolo, assicurando anche tanta quantità. Per averlo la società di De Laurentiis dovrebbe versare nelle casse del Milan a gennaio 16 milioni di euro, soldi che servirebbero ai rossoneri che hanno esigenza di muovere qualche pedina anche in entrata e che per ora sembrano non voler puntare su Kessié.