napolipiu.com
Calcio Napoli e cultura Napoletana: Ecco il sito che parla la tua lingua

REPUBBLICA- La lezione Ramos non è servita. Un campione ancora in ombra, ma i mediani del Napoli sono troppo forti

Mediani troppo forti Hamsik ancora in ombra non regge la concorrenza. Punita ancora la difesa. La lezione Ramos non è servita: sui calci piazzati trascura gli avversari per seguire solo la palla.

Scrive Antonio Corbo su Repubblica

Punita ancora la difesa: sui calci piazzati trascura gli avversari

NAPOLI – Le partite con l’Atalanta sono l’elogio della memoria. È buona ma solo per un tempo quella di Gasperini, che riconosce gli spazi interni del Napoli come le vie di casa. Vi si infila con il ghigno cinico di chi consuma anche la sua segreta rivincita con una società che lo prese e gettò via nel giro di una notte. L’Atalanta nel campionato scorso ha sottratto al Napoli sei punti, proprio i sei che virtualmente valevano lo scudetto.  Al contrario di Gasperini, Sarri non si fida della memoria, il caparbio artigiano delle panchine italiane crede più nelle sue teorie che nelle esperienze peggiori. Sui calci d’angolo il Napoli si schiera a zona: ignora gli avversari e segue solo la traiettoria della palla. È proprio Cristante, solido mediano atalantino, uno dei più alti a fissare di testa il vantaggio. Maggio salta con lui ma gli fa solo ombra. Il prezzo è alto.

CORRIERE- Si avvera la profezia di Sarri

La lezione Ramos non è servita

Il Napoli deve attendere la ripresa per elevare il suo strapotere, ma è una severa punizione per una difesa che si incanta a guardare la palla, come le lune di Marechiaro. Un giorno o l’altro, con e senza Atalanta, il Napoli cercherà un assetto migliore sui calci piazzati? Neanche la lezione di Sergio Ramos ha lasciato tracce nel Napoli. Già, la memoria. L’altra chiave tattica, che Gasperini tira subito fuori dalla tasca, è quella di schierare i suoi giocatori a stretto contatto con quelli del Napoli. Non consente loro di arrivare al dominio della partita attraverso il sempre elegante possesso palla.

Gasperini: ”I risultati non rispecchiano le prestazioni della squadra”

Hamsik ancora in ombra

L’ Atalanta chiude tutte le linee di passaggio, con due espedienti. Sarri ritira Hamsik, sposta a destra Zielinski galvanizzato dal gran gol del pareggio, stop di petto e colpo all’incrocio, ci pensa Allan per coprire con grande efficacia l’ampio vuoto che si creava intorno ad Hamsik. Cambia tutto ed è subito raddoppio. Sarri vince con i centrocampisti, Jorginho cede il posto a Diawara ed entra anche Rog che va in rete su idea di Allan. Sono minuti da ricordare almeno questi: con centrocampisti così forti non si può non concedere ad Hamsik il diritto al riposo. Soffrì tanto solo con Benitez, ed anche quella brutta storia sembrava dimenticata.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per seguirci su Twitter

CONSIGLIATI PER TE