Calcio NapoliSenza categoria

Napoli in perdita, bisogna risparmiare, ma i De Laurentiis aumentano i propri compensi

Calcio e finanza analizza il bilancio del Napoli

Aumentano i compensi del Consiglio di Amministrazione del calcio Napoli di Aurelio De Laurentiis. Calcio e Finanza ha analizzato il bilancio del Napoli. Nonostante le perdite, la mancata qualificazione alla Champions League per due anni, crescono i compensi per la famiglia De Laurentiis. “Tornano a crescere i compensi per gli amministratori del Napoli. Dopo il calo da 5 milioni di euro nel 2018/19 a 1,99 milioni di euro circa nel 2019/20, la cifra si alza nuovamente nell’esercizio chiuso al 30 giugno 2021” scrive Calcio e Finanza.

De Laurentiis: quanto guadagna

Crescono gli stipendi del presidente del Napoli e del consiglio di amministrazione: “La cifra per la stagione scorsa è pari a 2.207.500 euro. Compensi che rimangono “in famiglia”, considerando che la maggior parte degli amministratori della società appartiene alla famiglia del patron Aurelio De Laurentiis. Fino al 2014 il CdA del Napoli era formato, oltre che dal presidente degli azzurri, dai figli Edoardo (vicepresidente) e Valentina, da sua moglie Jacqueline (vicepresidente) e da Andrea Chiavelli, suo braccio destro“.

Il sito Calcio e Finanza entra nei dettagli: “Dal 2015 è entrato nel ramo sportivo della famiglia anche il terzo figlio, Luigi, che fino a quel momento si era occupato principalmente della FilmAuro (società che opera nel settore della produzione e della distribuzione cinematografica e dell’home video e che detiene il controllo del Napoli e dell’altra società calcistica guidata dai De Laurentiis: il Bari).

Negli anni, il compenso ai membri del consiglio d’amministrazione si è trasformato in una specie di dividendo, che è rimasto alto e stabile a partire dal 2011. Come detto, nel bilancio chiuso al 30 giugno 2021, i compensi sono stati pari a oltre 2,2 milioni di euro, in aumento del 10,9% rispetto agli 1,99 milioni ricevuti nel corso della stagione 2019/20“.

Cessione Napoli

L’aumento dei compensi della famiglia De Laurentiis stride molto con i proclami del patron del Napoli che insiste con il taglio degli stipendi. Taglio che ha ‘costretto’ Insigne ad andare a Toronto, ad esempio. Intanto si torna a parlare di una cessione del Napoli con l’ex addetto stampa della società che dice: “De Laurentiis cederà la società entro il 2024“.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.