ULTIME NOTIZIE SU NAPOLI

Milik al Milan: i rossoneri vogliono inserire una contropartita

milik e callejon rinnovo

Il Milan cerca un attaccante sul calciomercato e vuole puntare decisamente su Arkadiusz Milik, i rossoneri vogliono inserire Kessiè come contropartita.

Secondo quanto riferito da Gazzetta dello Sport il Milan fa sul serio per Arkadiusz Milk. Il giocatore polacco ha il contratto in scadenza nel 2021 e nonostante le parole rassicuranti di Giuntoli non si riesce a trovare l’accordo per il rinnovo. I rossoneri ci stanno facendo più di un pensiero e vorrebbero inserire nella trattativa anche una contropartita tecnica: Kessiè. Il calciatore piace a Gattuso, ma secondo quanto riferisce Gazzetta il centrocampista andrebbe a coprire parzialmente un’operazione valutata tra i 35 ed i 40 milioni di euro dai rossoneri.

Difficilmente il Napoli lascerà partire Milik per quella cifra, dato che per l’estero De Laurentiis vorrebbe inserire una clausola da 100 milioni di euro. Ancora più difficilmente il Napoli si farà ingolosire dal cartellino di Kessiè, senza pretendere tutti i soldi cash.

I tre nomi per sostituire Milik

Intanto si fanno insistentemente tre nomi per sostituire il polacco, sono quelli di Jovic, Mateta e Pinamonti. Il calciatore del Real Madrid è il primo della lista, un giovane do 22 anni ma che ha già dimostrato di avere grandi qualità. Al Real Madrid è frenato solo dalla presenza di uno dei grandi attaccanti europei: Karim Benzema. Anche in questo caso il problema è relativo alla valutazione di Jovic che Florentino Perez ha pagato ben 60 milioni di euro. Dopo appena una stagione il Real non vuole svalutarlo, quindi potrebbe decidere di darlo in prestito secco, oppure accettare solo un’offerta che si avvicini molto alla cifra sborsato per prelevarlo dall’Eintracht Francoforte. Una cifra molto alto che il Napoli non vorrebbe pareggiare, ecco perché si sta muovendo sul mercato per cercare altre soluzioni. Il nome di Belotti è sempre molto gettonato e viene rilanciato oggi dal quotidiano Tuttosport, che mette nella trattativa anche Petagna.

Archivi