Calciomercato Napoli

CORSPORT – Mandava supera Emerson Palmieri nelle strategie del Napoli: il motivo

Il Napoli vuole acquistare un terzino sinistro per la prossima stagione

Calciomercato Napoli, Mandava super Emerson Palmieri. Secondo Corriere dello Sport il difensore del Lilla ha superato quello del Chelsea nelle strategie del club partenopeo. Mandava fin dai primi giorni è stato indicato come uno degli obiettivi principali del Napoli, una voce che è continuata a circolare anche quando lo stesso calciatore ha fatto sapere di voler rispettare il contratto che ha con il club francese che scade però nel 2022. Giuntoli lo sta seguendo e spera di poter affondare il colpo, appena De Laurentiis darà il via alla campagna acquisti.

Mandava al Napoli

Ecco quanto scrive Corriere dello Sport sui movimenti di calciomercato del Napoli: “La priorità del Napoli è un esterno basso di sinistra, un uomo che arricchisca l’organico di rapidità di corsa e anche di pensiero: Emerson Palmieri compirà ad agosto 27 anni, dunque anagraficamente è nel pieno della propria evoluzione, ma il brasiliano di Mancini ha pure un contratto che pesa, come chiunque giochi nel Chelsea. Il piano-B, che potrebbe diventare quello A, si chiama Reinildo Mandava (27 pure per lui) che gioca nel Lilla e che piace un sacco a Cristiano Giuntoli, nel cui taccuino conserva altre soluzioni: Tsimikas“.

Certo che il Napoli vorrebbe fare anche qualcosa in uscita. Stanno sorgendo molte difficoltà nel piazzare gli uomini migliori come Fabian Ruiz e Koulibaly che a questo punto potrebbero anche restare. Si potrebbe però creare un tesoretto cedendo altri calciatori come ad esempio Ospina che piace molto all’Atalanta di Gasperini. Da valutare anche Luperto che rientra dal prestito, stessa cosa si può dire di Tutino e Gaetano che saranno però attentamente vagliati da Spalletti durante il doppio ritiro di Dimaro e Castel di Sangro.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.