Calcio Napoli e cultura Napoletana

Malfitano esalta Chiellini e Benatia : “maestosi”. Il Napoli non segna più. Insigne sfinito.

Il giornalista della gazzetta loda i due juventini

Malfitano esalta Chiellini e Benatia . Il giornalista della gazzetta considera maestosi i difensori della Juve. Lapidario sugli azzurri: il Napoli non segna più. Insigne sfinito.

NAPOLI- Mimmo Malfitano, firma della gazzetta dello sport, esalta la coppia di difensori della Juventus, definendoli “maestosi”. Sugli azzurri invece sottolinea l’astinenza dal gol del tridente e lancia l’allarme Insigne.

Malfitano esalta Chiellini e Benatia

ASTINENZA È quella del tridente offensivo, in campionato. Nelle ultime 4 gare il Napoli ha segnato tre gol. Da 4 partite, Dries Mertens non segna, il suo rendimento è al di sotto delle qualità evidenziate nell’ultimo anno. Stessa condizione per José Maria Callejon che, nelle ultime 9 gare, ha realizzato solo un gol. Il calo del trio d’attacco è coinciso con lo 0­-0 a Verona col Chievo, la vittoria su rigore, a Udine, e la sconfitta con la Juve. Proprio venerdì si è avuta l’esatta dimensione dello stato di forma dei tre. Insigne è stato l’unico a provare la conclusione, sempre alla portata di Buffon, Callejon una sola volta ha sfiorato il palo. Poi, più nulla se non la maestosità di Chiellini e Benatia che hanno sopraffatto i piccoletti del Napoli.

Insigne sfinito

C’è più di qualche dubbio sulle condizioni fisiche di Lorenzo Insigne. Secondo quanto dichiarato dall’allenatore, nel dopo partita di venerdì sera, l’attaccante soffre per un’infiammazione al pube, un malanno che si porterebbe dietro dopo l’ultima convocazione in Nazionale. Il primo avviso c’era già stato, poco più di dieci giorni fa, quando l’attaccante fu costretto ad uscire anzitempo nella gara di Champions, con lo Shakhtar, al San Paolo. L’argomento è diventato allarmante dopo quanto detto da Sarri alla domanda sull’entità dell’infortunio patito da Insigne, venerdì sera. Ieri mattina, Lorenzo non ha partecipato alla seduta defaticante e si è sottoposto soltanto a terapie. A questo punto, salvo un recupero lampo, la sua presenza mercoledì a Rotterdam, nell’ultima e decisiva giornata del girone di Champions, è fortemente in dubbio.

CONSIGLIATI PER TE