ULTIME NOTIZIE SU NAPOLI

La storia di Suzanne: “Ho 90 anni il ventilatore datelo ad un giovane”

Suzanne Hoylaerts rifiuta ventilatore

Il coronavirus ha provocato oltre 42mila decessi nel mondo. Dal Belgio arriva la storia di Suzanne che ha rinunciato ad ventilatore per donarlo ad un giovane.

Il suo nome è Suzanne Hoylaerts e nonostante non sia morta a causa del coronavirus, il suo nome ed il suo gesto riecheggeranno nella storia. Arriva dal Belgio la storia commovente di una 90enne che ricoverata a causa del covid 19 ha deciso di rinunciare alla respirazione assistita. Pochi giorni prima di morire la donna ha rifiutato il ventilatore polmonare e rivolgendosi ai medici ha detto: “Ho avuto una bella vita, non voglio la respirazione assistita, conservatela per i pazienti più giovani“. Poi ha voluto rassicurare i familiari: “Non piangete per me, avete fatto tutto il possibile“.

A raccontare la storia è stata la figlia Judith al quotidiano Het Lasste Nieuws che sconvolta dalla perdita ha raccontato: “Non ho potuto assisterla negli ultimi giorni e non potrà darle nemmeno l’ultimo saluto al funerale“. Per i parenti delle vittime, infatti, non è possibile avvicinarsi alla salma dei defunti.

Archivi