TUTTE LE NOTIZIE SUL CALCIO NAPOLI

Juventus, aumentano le perdite. Agnelli: “Sentenza Napoli? Non ci tocca”

agnelli sentenza napoli

La Juventus torna a far registrare perdite record da 89,7 milioni di euro, mentre sul Napoli il presidente Andrea Agnelli non si esprime.

Andrea Agnelli, presidente della Juventus fa il punto sulla situazione economico-finanziaria del club durante l’assemblea dei soci. Il club bianconero conferma la perdita pari a 89,7 milioni di euro, rispetto a quella di 39,9 milioni dell’esercizio 2018-2019, coperta mediante utilizzo dalla riserva da sovrapprezzo azioni. “Il raggiungimento del nono scudetto consecutivo non ha trovato il giusto riconoscimento, sia da parte nostra all’interno dei tifosi che dagli addetti ai lavori. Resto convinto che solamente tra qualche anno ci potremo rendere conto di cosa hanno significato questi risultati – le parole di Agnelli -. Un pensiero a tutte le famiglie coinvolte dal virus. Un pensiero a tutto il personale sanitario, a tutti coloro che lavorano nei presidi sanitari, per far sì che tutti abbiano la giusta assistenza”.

Tra i vari argomenti il presidente della Juve ha parlato anche della sentenza che ha portato al 3-0 a tavolino per i bianconeri: “La decisione del Giudice Sportivo? Questa è una vicenda dove noi siamo collaterali. Questo è qualcosa tra il Napoli e gli organi di giustizia, è qualcosa che non ci tocca“.

Un passaggio viene dedicato anche alle parole di Spadafora che aveva paventato la possibilità che col rientro in Italia, Cristiano Ronaldo avesse violato le norme anti-Covid. “Spadafora ha detto che Ronaldo ha violato il protocollo? Dovete  chiamare il ministero della Salute e degli Interni e farvi spiegare cos’ha violato. Io – scrive Corriere dello Sport – per la Juventus applico il protocollo federale. Se poi uno viene preso a 150 chilometri all’ora dall’autovelox, io non so spiegarle perché l’autovelox era lì e perché funzionava. Bisogna chiederlo alle autorità competenti. Io sono un dirigente sportivo e mi curo di quello. Mercato? Sono soddisfatto o meno a fine stagione. Attribuisco deleghe e obiettivi e a fine stagione giudico. Detto questo, posso dire che i ragazzi arrivati sono simpatici, disponibili e si sono integrati bene

NAPOLI SU GOOGLE NEWS

Su Google news tutte le notizie su Napoli, la squadra, la città e la sua storia. Segui ora

Archivi