Calcio Napoli

Juan Jesus dopo Napoli-Verona: “Dobbiamo migliorare, ora lavoriamo duro. Rigore, ecco cosa dobbiamo fare”

Il difensore del Napoli parla al termine della sfida del Maradona

Juan Jesus parla al termine di Napoli-Verona, partita che la squadra partenopea ha pareggiato 1-1 allo stadio Maradona.

Il difensore del Napoli è rammaricato per la prestazione del Napoli: “Mancava veramente molto per vincere con il Verona, una squadra molto tosta e sapevamo che sarebbe stato difficile batterla“. Secondo Juan Jesus il Napoli può “ancora migliorare in qualche punto. Ecco perché dobbiamo sfruttare questa sosta per lavorare duro e farci trovare pronti per la sfida difficile contro l’Inter“.

Buona la prova di Juan Jesus durante Napoli-Verona.

Juan Jesus non vuole recriminare sugli episodi arbitrali, così come fatto da Spalletti al termine del match. “Non voglio fare polemiche, l’arbitro sa cosa ha fatto, così come noi abbiamo fatto la nostra gara. Non vogliamo trovare alibi, sappiamo che dobbiamo giocare sempre per portare la vittoria ai nostri tifosi“. Tifosi che sono ritornati allo stadio Maradona: “È stato bello riaverli di nuovo al nostro fianco, ci hanno dato una grande spinta. Dispiace non avergli regalato il successo”. Nonostante non si voglia cercare alibi, va sottolineato che c’è più di un dubbio per un calcio di rigore non assegnato per fallo di Magnani su Osimhen.

Al termine di Napoli-Verona, Juan Jesus commenta anche la sua buona prestazione al posto di Koulibaly: “Io cerco di farmi trovare pronto, sono felice di lavorare in questo gruppo e sono a disposizione del mister. Quando vorrà sa che sono pronto a scendere in campo. Sostituire Koulibaly non è affatto facile, ma insieme con Rrahmani abbiamo fatto un buon lavoro“.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.