CORRIERE. Icardi tra Napoli e Juve. Marotta preferisce cederlo a De Laurentiis

Icardi tra Napoli e Juve. Marotta preferisce cederlo a De Laurentiis

Icardi in bilico tra Napoli e Juve. L’inter preferirebbe non rinforzare i bianconeri. Marotta preferirebbe trattare con De Laurentiis e Ancelotti.



Sono giorni caldi per Mauro Icardi. La Juventus, anche se impegnata nell’acquisto di De Ligt, ha accelerato pure per il bomber argentino, ma l’Inter non intende… regalarlo ai campioni d’Italia. Tutt’altro. E poi c’è il Napoli: De Laurentiis è interessato al numero 9 nerazzurro, ma ieri ha messo in piedi un blitz per Rodrigo del Valencia, un’operazione che se chiusa escluderebbe lo sbarco sotto il Vesuvio dell’ex capitano dell’Inter.

ICARDI TRA NAPOLI E JUVE

Secondo l’edizione odierna del Corriere dello Sport, Wanda Nara ha già avuto più di un contatto con Paratici. Non è un mistero che da mesi la moglie-agente di Maurito e il ds bianconero si sentano. La Juventus non ha difficoltà a raggiungere un accordo con Maurito sull’ingaggio (compreso il bonus per la partecipazione alla Champions adesso Zhang gli corrisponde 5,3 milioni, una cifra abbondantemente alla portata dei bianconeri), ma molto più complicato è trovare un’intesa sul prezzo del cartellino.

Se da un lato l’Inter non vuole svendere il suo capitano che teoricamente fino al 15 luglio ha una clausola valida solo per l’estero da 110, dall’altro c’è la Juventus che considera svalutato il bomber di Rosario. Sia dalle parole della coppia Marotta-Conte sia dal fatto che non è più parte del progetto interista.
I rapporti che tra Marotta e Paratici sono diventati assai freddi anche a causa di qualche “dispettuccio”. Se in viale della Liberazione valutano Icardi ancora tra i 60 e i 70 milioni, alla Continassa sono pronti a metterne sul tavolo non più di 40-45 e soprattutto escludono contropartite tecniche come Dybala.

ICARDI E  L’INTERMEDIARIO FIFA

Mettere d’accordo due club così distanti non pare facile. Anzi, ci vorrebbe una vera e propria impresa che l’agente Fifa Gabriele Giffurida sta provando a compiere. Ieri Giuffrida è stato avvistato a Milano e ha tenuto i contatti sia con la sede nerazzurra sia con Palazzo Parigi, dove lavora Paratici. La distanza da colmare è tanta e ci vorrà diplomazia, magari pure tempi non brevi, anche se il tema è caldo.

MAROTTA PREFERISCE IL NAPOLI

A favore della Juve gioca la virata del Napoli su Rodrigo: De Laurentiis ha messo sul tavolo per Maurito una cifra importante sia per l’Inter (pare vicina ai 60 milioni; ecco perché la società partenopea è l’interlocutore preferito da Marotta) sia soprattutto per il calciatore (al quale l’ingaggio attuale sarebbe quasi raddoppiato).

Se il club azzurro uscirà dalla corsa, Agnelli avrà la strada ancora più libera (è già la prima scelta del calciatore…) e l’Inter, che ha bisogno di monetizzare per andare su altri obiettivi per l’attacco, certo non sarà contenta. Indipendentemente da quello che succederà nell’affare Rodrigo-Napoli.


ZHANG NON SVENDE ICARDI

Zhang non vuole far partire a prezzo di saldo un centravanti da 124 reti in nerazzurro. Magari non incasserà 110 milioni, ma in viale della Liberazione non è tempo di svendite. Su questo punto non si transige.

Altre storie
Napoli, Mertens rifiuta il rinnovo, e il ruolo di team manager del Bari
Napoli, Mertens rifiuta il rinnovo, e il ruolo di team manager del Bari