Gazzetta su Meret: scosso ma non abbattuto, vuole aiutare il Napoli

Meret: "Volevamo i tre punti, ma non meritavamo di vincere"

Gazzetta su Meret: scosso ma non abbattuto, vuole aiutare il Napoli. L’edizione odierna della rosea dedica spazio al portiere del Napoli e alla sua voglia di azzurro. 

Un colore che per il portiere significa sia Napoli che Nazionale. L’esordio con l’Italia di Mancini gli ha aperto nuove strade verso gli Europei 2020. Si giocherà il posto con Gollini, ma prima viene il Napoli.

Meret-Napoli

L’infortunio al suo arrivo all’ombra del Vesuvio, poi la ripresa a cui ha fatto seguito una stagione (quella attuale) che può essere già definita una conferma. Alex Meret rappresenta sicuramente il presente ed il futuro del calcio Napoli. Un portiere di talento che ha fatto già vedere giocate straordinarie, unita a qualche piccolissima incertezza che accade anche ai grandissimi. Secondo quanto racconta l’edizione odierna de la Gazzetta dello Sport Meret è rimasto “colpito dagli ulotimi accadimenti in casa Napoli, ma invece di cercare alibi o sfuggire dalle proprie responsabilità è già concentrato su come debba riprendersi in fretta la squadra in campionato. Quattro giorni dopo poi ci sarà la partita con il Liverpool, la rima ad Anfield per Meret che già all’andata risultò decisivo“.

Prova di personalità

Di carattere Alex Meret ha dimostrato di averne, superare due infortuni complicati come quelli che ha subito non è facile. Prendere per mano una squadra in una piazza calda come quella di Napoli, forse, lo è ancora meno. Eppure con la sua semplicità il portiere ex Spal e Udinese è riuscito a diventare sempre più importante per la squadra allenata da Carlo Ancelotti. Attualmente è sicuramente uno dei migliori portieri del campionato italiano, forse alla pari con Donnarumma. Per riuscire ad arrivare agli Europei 2020 dovrà però battere la concorrenza di Gollini dell’Atalanta, dato che Sirigu e proprio Donnarumma hanno già il posto assicurato. Prima però Meret vuole pensare al Napoli, prenderlo per mano ed accompagnarlo fuori dalla crisi in cui è sprofondato.