Fedele distrugge Lozano: “Il Messicano è peggio di Edu Vargas, non vale metà Lavezzi”

Fedele: "Lozano peggio di Edu Vargas, non vale metà Lavezzi"

Enrico Fedele distrugge Lozano. Secondo l’opinionista l’ex PSV è peggio di Edu Vargas e non vale la metà del Pocho Lavezzi.




Hirving Lozano, è stato l’asso nella manica di Ancelotti nella gara di Torino. Il tecnico partenopeo ieri sera ha sorpreso tutti schierandolo come falso 9, ma il messicano ha sofferto la posizione e la marcatura dei possenti difensori del Liverpool. Enrico Fedele ai microfoni di Radio Marte boccia la gara di Lozano e lo reputa inferiore alla meteora Edu Vargas:

LOZANO PEGGIO DI VARGAS

“Hirving Lozano è un Edu Vargas. Anzi, forse peggio. Fernando Llorente, contro il Liverpool, mi è sembrato il Pampa Sosa in Serie B e Serie C, come caratteristiche, nel senso che è l’attaccante che fa salire la squadra e permette ai compagni di inserirsi. Tornando a Lozano, devo ammettere che non gli ho dato voto in pagella, perchè per me è stato assente ingiustificato”.

l’ex PSV si è fermato per strada. Prima della Serie A dove ha giocato? In Olanda non giocano, fatemi il piacere!

Llorente invece mi è sembrato il Pampa Sosa perché è quell’attaccante che fa salire la squadra”.

NAPOLI-LIVERPOOL

Le cose che mi sono piaciute di più del Napoli nella sfida di ieri col Liverpool sono state l’organizzazione difensiva, la sofferenza e l’esaltazione del calcio italiano, oltre alla determinazione. La cosa che mi è piaciuta meno è il solito errore di comunicazione nelle ripartenze da calcio d’angolo.

Due uomini non mi sono piaciuti: Lozano e Manolas. Napoli-Liverpool dà al Napoli la consapevolezza che possiamo giocarcela, ma questo eccesso di euforia può essere una cattiva consigliera ad una squadra che non ha giocatori di grande esperienza.

Il rigore concesso al Napoli è molto generoso, ma anche io lo avrei dato“.

BRAVO ANCELOTTI

Fedele poi aggiunge: “Della gara di ieri ho apprezzato l’atteggiamento di Ancelotti che ha pensato con la sua testa e ad un certo punto si è coperto. Se Ancelotti trova ordine, può competere per lo scudetto perché Conte e Sarri sono due allenatori che vogliono imporre la propria filosofia ai campioni mentre Ancelotti fa giocare i campioni facendoli rendere al massimo.

A Lecce non bisogna andare con la superficialità della squadra che pensa che un gol prima o poi lo farà”.


LE PAROLE DI LOZANO A ESPN

Nonostante la bocciatura di Enrico Fedele, Hirving Lozano, sembra molto felice a Napoli. Il messicano dopo la vittoria del Napoli contro il Liverpool ha parlato ai microfonini di ESPN:

Abbiamo fatto una ottima partita, portando a casa un grandissimo risultato. Giocavamo in casa, al San Paolo, la squadra ha dimostrato di stare bene. Era fondamentale conquistare i tre punti a Fuorigrotta contro il Liverpool campione d’Europa.

Noi cerchiamo di dare sempre il massimo quando scendiamo in campo. Mister Carlo Ancelotti mi ha fatto una richiesta: quella di occupare lo spazio tra i due centrali. Io mi sono adattato, il bene della squadra viene sempre prima di tutto e credo di avere fatto abbastanza bene. Siamo felici per la vittoria, ma ora dobbiamo continuare in questa direzione. Giocare al San Paolo è emozionante, la gente ti dà tutto!”.

Altre storie
codice-etico-napoli-de-laurentiis-clausola-anti-m
Il Mattino – La Juve impari dal Napoli. De Laurentiis e la clausola antimafia. Ecco cosa accadde con Reina