Calcio Napoli

Europa League: Osimhen e Ospina rischiano il Leciester, Uefa a lavoro

Si attende il placet del governo inglese

Ospina ed Osimhen rischiano di non giocare il match di Europa League col Leicester per le disposizioni anti-Covid del governo inglese. Il nigeriano insieme con Elmas e Rrahamani ha provveduto a completare l’iter burocratico per ottenere il visto per raggiungere Leicester. Il Napoli giocherà in Inghilterra la prima partita di Europa League.

Osimhen e Ospina in quarantena

Ma le questioni burocratiche non sono le sole a pesare sui giocatori del Napoli. Osimhen ed Ospina richiano di restare fuori dalla gara di Europa League contro il Leicester. L’Inghilterra ha imposto come misure anti-Covid una quarantena di dieci giorni per alcuni paesi considerati in zona rossa, come il Sudamerica ed alcune zone dell’Africa, come la Nigeria. Sia Osimhen che Ospina sono stati nei loro rispettivi paesi e quindi non rispettando i dieci giorni di quarantena non potrebbero giocare la sfida tra Leicester e Napoli.

La Uefa è a lavoro, non solo per il Napoli, per risolvere questa questione. Per dare il via libera e far entrare i due giocatori azzurri in Inghilterra servirà però il placet del governo inglese. Intanto Ospina e Osimhen saranno in campo nella sfida con la Juventus. Una formazione, quella del Napoli, segnata da assenze importanti oltre che dai rientri all’ultimo minuto.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.