Calcio Napoli

CorSport – Pronto il deferimento, per rispettare il protocollo il Napoli avrebbe dovuto violare la legge

Il Napoli oltre a veder bocciato il ricorso in Appello attende anche un deferimento da parte della Procura della Figc.

Oramai sembra tutto contro il Napoli, che attende il deferimento da parte della Procura della Figc. Il club ha perso anche il ricorso in Appello per la partita non giocata con la Juve, che già gli ha inflitto sconfitta a tavolino ed un punto di penalizzazione in classifica. La colpa della società di Aurelio De Laurentiis, se la possiamo definire tale, è quella di aver rispettato i dettami dell’Asl Napoli 1 che aveva imposto agli azzurri di non partire. Questo secondo la giustizia sportiva è stato il problema. Anzi il giudice Sandulli ha addirittura scritto che la società si sarebbe creata un alibi per non giocare contro la Juventus. Ma perché il Napoli avrebbe dovuto disertare quella partita? In un momento in cui gli azzurri viaggiavano a gonfie vele ed i bianconeri balbettavano? A queste domande si fatica a trovare risposte.

Sulla vicenda è ritornato anche Corriere dello Sport che scrive: “Però c’è una sentenza dura che pesa e che ha stracciato le ordinanze delle Asl, il veto prima verbale e poi con tanto di mail ufficiale, e situazioni oggettivamente incontestabili che sono state cancellate, anzi contestate con un linguaggio più che allusivo e che verrà valutato ora dalla Collegio del Coni, Maietta compreso. Il Napoli andando a Torino, per rispettare il Protocollo, avrebbe dovuto violare le indicazione delle Asl, dunque commettere un reato, e sarà quella l’area di uno scontro più giuridico che sportivo, ovviamente, al quale il Collegio del Coni dovrà rispondere“.

NAPOLI SU GOOGLE NEWS

Su Google news tutte le notizie su Napoli, la squadra, la città e la sua storia. Segui ora

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.