ULTIME NOTIZIE SU NAPOLI

Calaiò avverte il Napoli: “Con il Toro prova di maturità”

Emanuele Calaiò ex attaccante del Napoli, interviene ai microfoni di Radio Punto Nuovo per analizzare la sfida tra gli azzurri ed il Torino. 

Se Gennaro Gatuso ha chiesto un Napoli da “battaglia con il Torino”, non lo ha fatto a caso. Il Toro è in difficoltà ed anche il cambio di allenatore non sembra aver giovato. Eppure i granata hanno degli ottimi calciatori, per questo serve una “prova di maturità” dice Emanuele Calaiò.

E’ una partita dove il Napoli deve dimostrare maturità, mettere da parte il Barcellona e concentrarsi sul campionato per provare ad andare in Europa. Molto difficile arrivare in Champions, ma non bisogna ripetere l’errore del Lecce e dimostrare maturità con una squadra “piccola” per risalire” dice Calaiò, attualmente responsabile del settore giovanile della Salernitana, squadra campana che sta lottando per i playoff in Serie B.

Tunover Gattuso

Nonostante la difficoltà della partita il tecnico del Napoli dovrà fare un po’ di turnover col Torino. Milik è pronto a giocare dal primo minuto anche perché Mertens sta recuperando dalla botta subita contro il Barcellona. A centrocampo potrebbe esserci più di una sorpresa, con Elmas che prenota un posto da titolare e con Lobotka che insidia Demme. L’allenamento di oggi sarà decisivo per decidere se l’ex Lipsia dà garanzie dal punto di vista fisico. In difesa Hysaj scalpita e potrebbe giocare al posto di Mario Rui, mentre in attacco Politano è quasi sicuro di giocare dal primo minuto, con Callejon che andrebbe in panchina. Gattuso ci penserà ancora una notte poi dovrà decidere. Una decisione non semplice, poiché il tecnico del Napoli deve fare i conti anche con la sfida del 5 marzo in Coppa Italia con l’Inter, quando il Napoli si giocherà l’accesso alla finale. Le assenze più pesanti per il tecnico ci sono in difesa, dove Koulibaly è ancora ai box.

Archivi