TUTTE LE NOTIZIE SUL CALCIO NAPOLI

Bakayoko, like contro Macron. Il centrocampista del Napoli nella bufera

bakayoko like macron

Bakayoko, like contro Mascron. Il centrocampista del Napoli è finito al centro di alcune polemiche insieme a Kimpembè.

Bufera mediatica per il like di Bakayoko contro Macron. Il centrocampista del Napoli aveva gradito il post di un attivista islamico.

Secondo quanto riporta il corriere del mezzogiorno, il Like di Bakayoko contro Macron ha suscitato moltissime polemiche non solo in Francia.

Gli attentati di Nizza e Vienna hanno rimesso il terrorismo al centro del dibattito e dei pensieri dell’opinione nel mondo occidentale sconvolto già dalla pandemia.

Il ministro dell’Istruzione francese Jean Michel Blanque ha pubblicato un video registrato dai giocatori della Nazionale in omaggio alla memoria di Samuel Paty. L’insegnante di storia e geografia fù decapitato dal terrorista islamico Abdoullah Anzorov per aver mostrato le vignette di Maometto in classe.

Spiccava l’assenza nel video dei musulmani Pogba, Kantè, Dembelè, Mendy e Kimpembè. Il difensore del Psg poi su twitter ha spiegato che si tratta di strumentalizzazioni perché fa il calciatore e non si occupa di politica.

Il commento che ha ottenuto anche il like del centrocampista del Napoli Bakayoko finito nel vortice delle polemiche per un altro «mi piace» galeotto.

Sia Kimpembè che Bakayoko avevano gradito su Instagram un post di Khabib Nurmagomedov, attivista daghestano islamico, contro il presidente Macron «calpestato» dal segno di una scarpa a cui s’allegava un pensiero riguardo alle provocazioni subite dai musulmani. Il post, acclamato con più di tre milioni di like, ha ottenuto il consenso anche dell’ex azzurro El Kaddouri oltre che di Benzema e proprio Kimpembè del Psg.

NAPOLI SU GOOGLE NEWS

Su Google news tutte le notizie su Napoli, la squadra, la città e la sua storia. Segui ora

Archivi

Bernvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.