ULTIME NOTIZIE SU NAPOLI

Antonio Nocerino cuore napoletano oggi in Florida

nocerino florida
Ultimo aggiornamento:

Antonio Nocerino napoletano verace. Oggi allena in Florida la selezione Under 17 dell’Orlando City, squadra della Major League Soccer.

Se pur non abbia mai giocato con la maglia azzurra neppure nelle giovanili, Antonio Nocerino è napoletano al 100%, originario di uno dei quartieri più storici della città partenopea, esattamente il Pallonetto di Santa Lucia. Dopo una splendida carriera da giocatore in particolare con le maglie di Palermo e Milan oltre che con quella della nazionale, Nocerino nel 2018 ha deciso di appendere le scarpette al chiodo dopo una breve esperienza con il Benevento e cominciare così una nuova carriera da allenatore.

Questa nuova tappa della sua vita professionale da qualche tempo  lo ha portato negli Stati Uniti, più precisamente in Florida dove svolge il ruolo di tecnico della selezione Under 15 ed assistente-allenatore della selezione Under 17 dell’Orlando City, squadra della Major League Soccer, il principale campionato di calcio a stelle e strisce.

NOCERINO: UN NAPOLETANO IN FLORIDA

Per saperne di più su questa sua esperienza, Betway ha intervistato l’ex nazionale realizzando un articolo con tanto di infografica interattiva molto interessante. Da bravi napoletano verace, Nocerino si confessa a cuore aperto e con sincerità mettendo in rilievo le differenze del calcio in USA rispetto al vecchio continente. Negli Stati Uniti il calcio è indubbiamente uno sport “minore” a livello di seguito ed interesse rispetto a basket, hockey, football americano, baseball e non c’è tutta quella pressione che si viene a creare nel nostro campionato.

Al contempo però Nocerino mette in evidenza come tutte le partite dell’Orlando City in MLS registrano il tutto esaurito con un calore dei tifosi che non si registra in tante partite della nostra Serie A. Quello che invece c’è di simile ovunque è la preparazione professionale dei match durante la settimana anche se negli USA si dà maggior rilievo all’aspetto fisico piuttosto che quello tattico.

Parlando di allenamenti, Antonio Nocerino non può non citare il primo allenatore importante che ha avuto nella sua carriera: il boemo Zdenek Zeman. L’ex di Milan e Palermo ricorda le sessioni di allenamento davvero massacranti che però portavano poi a far letteralmente volare i giocatori il giorno della partita.

Parlando di passato, un pensiero va anche ai giocatori più importanti con cui ha giocato Nocerino nel corso della sua carriera. Il primo pensiero va subito ad un calciatore molto amato anche sotto l’ombra del Vesuvio: Edison Cavani. Pensando ai suoi anni in rossonero poi, i nomi che non si possono non fare sono quelli di Zlatan Ibrahimovic (“un vero numero 10”) e Pippo Inzaghi (“riusciva a segnare anche con un sasso”).

La carrellata viene completata da Antonio di Natale con cui Nocerino ha giocato in Nazionale, Josip Ilicic e Javier Pastore, giocatore che ancora può fare la differenza se fisicamente a posto.

Riguardo il suo passato da calciatore, Nocerino ricorda anche la sua breve ma intensa esperienza in Premier League dove ha giocato dieci partite nel West Ham nella prima metà del 2014. L’attuale allenatore dà un consiglio a tutti i calciatori in attività ovvero quello di fare un passaggio in Gran Bretagna visto che lui non ha mai provato scariche di adrenalina pari a quelle vissute sui campi inglesi.

Archivi