Alvino: “James obbiettivo concreto del Napoli, ma occhio a Pépé del Lille”

Alvino: "James obbiettivo concreto, ma occhio a Pépé del Lille"

Carlo Alvino parla di James e Pépé. Il giornalista di tv Luna pubblica un Tweet molto significativo e allo stesso tempo divertente.



Le ultime notizie pubblicare da Marca su James Rodriguez hanno fatto arrabbiare i tifosi del Napoli. Secondo il quotidiano spagnolo James vorrebbe accasarsi all’Atletico, club rivale del Real Madrid. Ma dal paese Iberico in merito arrivano notizie contrastanti, altri quotidiani, assicurano che il Napoli è ancora in pole per James e che la trattativa con il Napoli procede a gonfie vele. Come al solito la verità sta nel mezzo, come ha spiegato Carlo Alvino, giornalista di Tv Luna.

ALVINO JAMES E PÉPÉ

Carlo Alvino su Twitter ha scritto un post su James Rodriguez e non ha escluso il colpo Pépé:

James Rodriguez è l’obiettivo! Ma sento che la pista Pèpè non è irrealistica, pur essendo un giocatore così forte da essere ambito dai top club di tutto il mondo. Mi sembra di sognare invece è realtà“.

Alvino ha poi aggiunto: “Voglio fare chiarezza su Pépé. visto che stiamo parlando di un crack mondiale. Mi sembra incredibile che il Napoli possa bruciare la concorrenza dei top club. Eppure… Pépé al momento è valutato il doppio di James. 100 milioni di euro. Un giocatore di 24 anni mostruoso! se il Napoli lo prendesse oscurerebbe tutti. Ma al momento è un sogno”.

Due giocatori molto diversi, Un dieci Rodriguez capace di regalare assist e giocate magiche, Pépé è un esterno offensivo molto promettente, ed è stato la rivelazione assoluta della Ligue 1


CARATTERISTICHE DI PÉPÉ

Alvino ha parlato di James e ha posto l’attenzione su Pépé, conosciamo meglio questo giocatore.
A 23 anni Pépé sta dimostrando una maturità e una consapevolezza calcistica che fino a poco tempo fa era difficile aspettarsi da lui; l’ivoriano è arrivato a Lille nell’estate del 2017. L’esplosione di Pépé è arrivata poco dopo la partenza di Bielsa.

Sotto la guida del subentrato Cristophe Galtier l’ivoriano ha realizzato 9 gol nel girone di ritorno della scorsa stagione, per poi alzare definitivamente il livello quest’anno.

È secondo nella classifica combinata tra assist e gol con un totale di 31 (un gol o un assist ogni 98 minuti) e si è messo in luce grazie alla sua capacità di influenzare il gioco offensivo del Lille in tutte le sue sfumature, con o senza palla, creando occasioni per i suoi compagni o finalizzando quelle create da loro.

 

Una delle principali qualità di Pépé è la verticalità del suo gioco, che abbinata alla esplosività nel dribbling lo rende un giocatore sempre pericoloso, anche in zone di solito calme.
Galtier ha detto che l’ivoriano gli «ricorda molto Arjen Robben quando era giovane, perché è mancino come lui e ha l’abilità di tagliare verso l’interno, eliminare difensori e concludere molto bene in porta».