Calcio Napoli

Udinese-Napoli, i media del nord gufano gli azzurri, e Sky inventa la classifica col l’algoritmo: Indovinate chi è in testa

Udinese-Napoli, potrebbe portare La squadra di Spalletti in testa della classifica con 10 punti di distacco dai bianconeri

Udinese-Napoli, Spalletti prova l’assalto al primo posto solitario. Conquistando stasera i tre puntigli azzurri si ritroverebbero da soli in testa alla classifica scavalcando Inter e Milan appaiate in vetta a quota 10. Una grande occasione per il Napoli che è partita forte in campionato con le tre vittorie consecutive con Venezia, Genoa e Juventus e che alla Dacia Arena punta a firmare il poker.

UDINESE-NAPOLI: SPALLETTI VUOLE LA VETTA DELLA CLASSIFICA

Il Napoli di Spalletti,  con una vittoria contro l’Udinese potrebbe  piazzarsi al primo posto in solitaria a punteggio pieno dopo lo stop di Roma e Milan. Avversario ostico l’udinese dell’ex Pierpaolo Marino. La squadra allenata da Gotti è alla ricerca della terza vittoria stagionale, dopo aver conquistato 7 punti nelle prime 3 giornate.  Sono 88 i precedenti tra le due squadre, con 19 vittorie dei bianconeri e 38 degli azzurri. Sono 31, infine, le sfide finite in parità. L’Udinese non vince in casa contro il Napoli dalla stagione 2015/16: successo per 3-1, grazie alla doppietta di Bruno Fernandes e al sigillo definitivo di Thereau.

DAL NORD GUFANO IL NAPOLI

A qualcuno proprio non piace vedere il Napoli in alto. I media nazionali, danno risalto a partite mediocri di club blasonati, dalle tv private del profondo nord, partono attacchi velati e non agli azzurri.

Non solo Torino, dove la rivalità tra Juventus e Napoli è storia nota, ma anche da Milano. Il Napoli con una vittoria scavalcherebbe Inter  e Milan. Allora giù con servizi tv, dai quali trapela una sottile ironia verso gli azzurri. Qualcuno ha rispolverato le vecchie statistiche di Spalletti per dimostrare che questo Napoli è “un fuoco di paglia”. Ma il premio come migliore “invenzione” secondo Paolo Ziliani va a SKY, con la classifica con l’algoritmo.

“Poi per fortuna c’è Sky, col Club di Caressa, che ci dà la classifica col l’algoritmo (e scusate se è poco) dove la Juve ha 5 punti, è in grande risalita e a soli -4 dalla vetta ha praticamente le mani sullo scudetto”. Ha tuonato Ziliani su Twitter.

 

OCCASIONE NAPOLI

La scaramanzia è un’invenzione made in Napoli, così come altre migliaia. Sotto al Vesuvio San Gennaro ieri ha fatto il suo dovere, i tifosi azzurri sanno benissimo che i campionati non si vincono in autunno, ma portarsi a 10 punti dalla Juve sarebbe comunque una bella soddisfazione, sempre che qualcuno lassù non metta i bastoni tra le ruote.

PROBABILI FORMAZIONI UDINESE-NAPOLI 

Pochi dubbi per Gotti riguardo alla difesa, con Becao, Nuytinck e Samir davanti a Silvestri. Gli esterni di centrocampo saranno Molina e Larsen, mentre ad Arslan e Makengo verrà dato il compito di dare sostanza in mediana e di inserirsi in avanti. In attacco dovrebbe esserci l’adattato Pereyra e come partner di Pussetto.

Qualche cambio da parte di Spalletti rispetto alla sfida di Europa League contro il Leicester, come Manolas (ma anche Rrahmani è in corsa) e il rientrante Mario Rui in una difesa completata da Di Lorenzo e Koulibaly. Ospina confermato tra i pali, così come Fabian Ruiz-Anguissa come diga di centrocampo. Sulla trequarti, Politano è in vantaggio su Lozano per giocare insieme a Zielinski e Insigne nel trio alle spalle di Osimhen.

UDINESE (3-5-2): Silvestri; Becao, Nuytinck, Samir; Molina, Arslan, Walace, Makengo, Larsen; Pereyra, Pussetto.

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Anguissa, Fabian Ruiz; Politano, Zielinski, Insigne; Osimhen.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.