napolipiu.com
Calcio Napoli e cultura Napoletana: Ecco il sito che parla la tua lingua

Repubblica. Ancelotti sbaglia formazione. Tre calciatori azzurri bocciati

Ancelotti sbaglia formazione. Il Napoli chiude con 12 punti in meno dell’anno scorso. Verdi, Insigne e Milik bocciati.




Il Napoli conclude il campionato con una sconfitta. A Bologna una gara preannunciata come un’amichevole si è trasformata in partita vera, con i soliti cori razzisti a fare da cornice in uno stadio diventato ormai la residenza degli ignoranti.

Il giornalista Antonio Corbo, sull’edizione odierna di Repubblica ha commentato la gara del Dall’Ara:

ANCELOTTI SBAGLIA FORMAZIONE

“A Bologna Ancelotti sbaglia formazione. Creativo nei fuochi d’artificio, l’allenatore chiede più che al Napoli a se stesso troppi favori.

Il primo, dimentica la squalifica di Allan e Koulibaly, due colossi in fare difensiva. Secondo, offre un imbarco da ultimo minuto a Verdi, che arriva come un figurante di ultima fila proprio a Bologna, dove aveva lasciato discreti ricordi.

Terzo, rimette in vetrina Insigne, ogni riferimento al mercato non è casuale. Ancelotti con consapevole imprudenza lascia fuori Callejon, un vigile inflessibile della fascia destra, per far posto ad un sempre più scolorito Verdi.

Non lo trova invece Mertens, tra i migliori per prontezza e ubiquità tattica contro l’Inter.

VERDI, INSIGNE E MILIK

Ancelotti si pente presto della sua incauta generosità con Verdi e Insigne. Sono i primi che elimina. Perché impalpabili in avanti e assenti in fase difensiva.

Verdi non è Callejon, come Insigne non vale l’ultimo Mertens. Di più: Luperto non è Koulibaly, Albiol perde nel gioco alto, Zielinski non è Allan, Younes si incarta con la palla finché non trova a chi darla, solo Fabian Ruiz dà qualche lampo di genio, per emergere nella ripresa, prova ad essere l’anima di una più equilibrata.



Callejon attiva il suo settore, sull’altro versante Ghoulam si candida per una grande stagione, non è un caso che segni lui il primo gol.

Se i numeri contano, la classifica del calcio Napoli si chiude con 79 punti, 12 meno dell’anno scorso e qualche bocciato. Un nome: Verdi. Ma Insigne e Milik sono a malapena rimandati.

CONSIGLIATI PER TE

Napolipiu.com rispetta la tua privacy. Noi e i nostri partner utilizziamo, sul nostro sito, tecnologie come i cookie per personalizzare contenuti e annunci, fornire funzionalità per social media e analizzare il nostro traffico. Facendo clic di seguito si acconsente all'utilizzo di questa tecnologia. Puoi cambiare idea e modificare le tue scelte sul consenso in qualsiasi momento ritornando su questo sito. Accetto Leggi di più