Napoli-Salisburgo 1-1. Azzurri sciuponi, qualificazione rimandata

Napoli-Salisburgo 1-1

Napoli -Salisburgo finisce 1-1-. Azzurri sciuponi, perdono il primo posto nel girone E di Champions. Qualificazione agli ottavi rimandata

Napoli-Salisburgo 1-1

Il Napoli non va oltre il pareggio contro il Salisburgo e deve rimandare la qualificazione agli ottavi di Champions League. Lozano salva gli azzurri dopo il vantaggio firmato da Haaland su calcio di rigore.

Il San Paolo è gelato, ma il Napoli non perde la testa: Callejon colpisce un palo interno da due passi di testa, Insigne manca una deviazione vincente in allungo solo davanti al portiere, Lozano si vede deviare in angolo un bel destro a giro, ancora Insigne manda alle stelle un tiro dall’altezza del dischetto, Maksimovic e Koulibaly non sono precisi di testa su angolo, Fabian Ruiz spedisce alto da fuori.

La porta del Salisburgo sembra stregata come quella dell’Olimpico, ma poi prima dell’intervallo arriva il gol liberazione di Lozano, che con la sua prima rete in Champions in azzurro ristabilisce una parità più che meritata, anche se il Napoli corre ancora rischi incredibili con marcature troppo molli sui calci piazzati.

Azzurri sciuponi e i legni ancora maledetti

Mario Rui è costretto a lasciar il campo all’intervallo, a sinistra entra Luperto. Cambia un uomo e anche il modulo il Salisburgo, con Mwapu al posto di Pongracic si passa al 4-4-2 che dà più equilibrio al centrocampo e consente subito a Minamino di rendersi pericoloso. E’ il Napoli però a continuare a creare le occasioni più importanti, con Lozano (alto da fuori), Mertens (diagonale parato) e Di Lorenzo (colpo di testa alto). Insigne è uno dei più intraprendenti del Napoli e ci prova a ripetizione con il suo destro a giro, che in una occasione si stampa anche sulla traversa (già 13 i pali azzurri in questo avvio di stagione, 9 in campionato e 5 in Europa). Con Milik e Llorente nel finale al posto di Mertens e Lozano, Ancelotti le prova tutte fino alla fine ma due volte lo spagnolo di testa non è fortunato, mentre il polacco non è preciso con un sinistro dal limite. Il Napoli si accontenta alla fine del pareggio e rinvia il discorso qualificazione, che resta ampiamente alla portata.

false
Leggi Anche
napoli genoa contestazione
Corriere. Napoli-Genoa, i tifosi pronti alla contestazione. Azzurri sotto assedio