ULTIME NOTIZIE SULL'EMERGENZA CORONAVIRUS

Napoli-Barcellona, l’urlo “The Champiooons” del San Paolo è salito fino a Posillipo

Napoli-Barcellona, l'urlo “The Champiooons” è arrivato a Posillipo

Al San Paolo durante Napoli-Barcellona l’urlo “The Champiooons” dei tifosi azzurri si è sentito da Fuorigrotta a Posillipo.

Napoli-Barcellona è stata vissuta nel segno della grande simpatia sportiva tra le due tifoserie. I tifosi azzurri e quelli catalani hanno festeggiato l’evento per le vie del capoluogo campano. Nei bar e nelle pizzerie, segni di grande stima e amicizia. Qualche carosello delle due tifoserie per le vie della città con i cori “juve mer**”.

Napoli-Barcellona, l’urlo “The Champiooons”

Al San Paolo tra i tifosi del Napoli erano pronti pronti e caldissimi per l’urlo potentissimo sul finale della musichetta con un “The Champiooons” che, partito da Fuorigrotta, è salito sino alle orecchie di chi abita sulla collina di Posillipo.
I 50 mila del San Paolo non erano li solo per capire quanto Messi regga il paragone con Maradona, il dio assoluto del calcio per chi abita sotto il Vesuvio, ma per trascinare il Napoli ad una vittoria che è sfuggita per un pelo e per qualche distrazione dell’arbitro Frick.
Le maggiori testate d‘Europa e del sud America, Espn ndr, hanno segnalato la potenza e la bellezza dell’urlo “The Champiooons” del San Paolo, sottolineando la correttezza del tifo napoletano verso i “cugini catalani”.

Un bellissimo spot per il calcio, troppo spesso preda di cori razzisti e di comportamenti che nulla hanno a che fare con lo sport.

Poco prima del match aveva parlato, spiega Tuttosport, il ds Cristiano Giuntoli, sull’inevitabile paragone Messi-Maradona «Per riallacciarmi al cuore dei napoletani, devo dire che di extraterrestre c’è solo Diego. Messi è il più grande degli ultimi tempi. E non dimentichiamo Pelé».

Archivi