CORRIERE – Mertens è stato a Roma: Accordo con i giallorossi o visita alla filmauro?. I dettagli

Mertens è stato a Roma: Accordo con i giallorossi o visita alla filmauro?

Mertens a Roma. L’attaccante belga in compagni di due uomini potrebbe aver parlato con i giallorossi, oppure aver fatto visita alla sede Filmauro.

NAPOLI. Cosa ci faceva Dries Mertens martedi a Roma? Il talento belga è alle prese con il rinnovo, l’offerta di Aurelio De Laurentiis non lo soddisfa pienamente ma qualcosa si è mosso.

L’edizione odierna del corriere dello sport, apre ad un mistero: “Martedì Dries Mertens è stato a Roma. Nessun motivo ufficiale, anche se potrebbe essere solo una gita, ma è chiaro che il momento lascia aperti numerosi interrogativi: rinnovo o addio. “È il segnale che qualcosa si muove, in un fronte o nell’altro. Mertens potrebbe aver parlato con la Roma, oppure aver fatto visita alla sede Filmauro, dove spesso De Laurentiis organizza degli incontri lontano da occhi indiscreti.

C’è anche una terza ipotesi: la passeggiata di piacere, ma sembra la meno probabile, considerato lo scarso tempo a disposizione e, soprattutto, il momento delicato che sta vivendo il Napoli”.

Dal 1 febbraio Mertens è libero di accordarsi con il club che preferisce. Tra l’altro siamo a pochi mesi dall’Europeo. “A giugno ci sono gli Europei e il ragazzo ha già fatto capire di voler trovare una soluzione prima di dedicarsi alla sua Nazionale.

Potrebbe essere scattata l’ora X”. Il belga attualmente guadagna 4,2 milioni a stagione. Il Napoli gli ha proposto un biennale alla stessa cifra. Lui ha chiesto un anno in più e un bonus di 5 milioni alla firma. È quanto potrebbe garantirgli il Monaco e forse anche l’Inter. Mentre la Roma su Mertens si è mossa in sordina. Fonseca stravede per un calciatore che a maggio compirà sì 33 anni, ma ancora garantisce gol e giocate con discreta continuità”.

A Roma Mertens non era solo. L’attaccante del Napoli, è stato avvistato in compagnia di due uomini (sua moglie Katrin non c’era, altro indizio che escluderebbe la gita turistica), amici o forse collaboratori dell’agente Lerby. Ha pranzato alla trattoria ‘La Buca di Ripetta’, in una traversa di via del Corso, a pochi passi dallo studio Tonucci che assiste la Roma dal punto di vista legale. Curiosamente, si trovava a soli 3 chilometri sia dagli uffici di De Laurentiis che dall’hotel a Piazza della Repubblica dove hanno alloggiato gli emissari di Friedkin, in città per ultimare la due diligence necessaria alla stesura dei contratti e alle firme per il passaggio di proprietà del club giallorosso. Il sospetto che non sia stata solo una vacanza è quanto meno legittimo

Archivi