TUTTE LE NOTIZIE SUL CALCIO NAPOLI

La Juve ed i fuorigioco, Lapo Elkann vuole un cambio del regolamento?

juventus fuorigioco morata

I tre gol annullati in fuorigioco a Morata contro il Bracellona fanno andare su tutte le furie le Juventus e Lapo Elkann.

A Torino, forse, non sono abituati eppure anche per pochi centimetri esiste il fuorigioco. Quando non c’erano le macchine era più complicato vedere quei centimetri, così i guardalinee in alcuni casi lasciavano la bandierina abbassata. Chissà quante volte sarà capitato che un direttore di gara confermasse un gol in fuorigioco di pochi centimetri ai bianconeri. Da qui ne scaturivano polemiche e dubbi, ora invece con la tecnologia è tutto molto ma proprio molto più semplice. Le macchine non sbagliano e quindi anche pochi centimetri portano un giocatore ad essere in fuorigioco.

Ieri sera col Barcellona ad Alvaro Morata ne sono stati annullati tre, tutti e tre in offside. Di poco, ma pur sempre fuorigioco. Sono le regole del calcio, l’attaccante che riceve la palla non si può trovare oltre l’ultimo difensore avversario. Facile e semplice. Eppure a Torino dopo la sconfitta con il Barcellona ci sono rimasti proprio male, tanto che Lapo Elkann su twitter si è sfogato: “Complimenti ai 12 giocatori del Barca” ha scritto. Il riferimento, non essendoci nemmeno il pubblico, non può che essere all’arbitro, reo di aver annullato gol in fuoriogoco.

Forse da Torino vogliono riscrivere il regolamento? Magari un aiutino può arrivare anche dai media. Più di un sussurro è arrivato quando a Morata avevano annullato il gol a Crotone, sempre in fuorigioco, sempre per pochi centimetri. Ecco in quel caso anche si è avuta una levata di scudi in difesa della Juventus, che poverina doveva vedersi annullare un rete per uno scarpino in fuorigioco. Ebbene, queste sono le regole e valgono per tutti. Le stesse regole, ad esempio, che non dovrebbero permettere di esporre scudetti non vinti, ma questa è un’altra storia.

Ed allora mentre in Bundesliga si fa sempre più chiarezza sulle decisioni dell’arbitro, con un account twitter dedicato alle spiegazioni, in Italia quasi si cerca il mondo per cambiare una regola che è un caposaldo del gioco del calcio. Da precisare che non solo i gol di Alvaro Morata erano giustamente da annullare, ma il Barcellona se avesse voluto avrebbe potuto fare molti gol in più. Invece più di una volta Messi e compagni hanno cercato di entrare in porta col pallone invece di calciare, forse allettati dalla pochezza del gioco juventino.

NAPOLI SU GOOGLE NEWS

Su Google news tutte le notizie su Napoli, la squadra, la città e la sua storia. Segui ora

Archivi

Bernvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.