Calcio NapoliRassegna Stampa

Gazzetta: Koulibaly-Manolas, il muro del Napoli è un flop. Il senegalese rischia due giornate per ingiurie all’arbitro.

La coppia Koulibaly-Manolas, al centro delle critiche della gazzetta dello sport.  La rosea evidenzia la crisi difensiva degli azzurri: Peggio del Napoli hanno fatto soltanto tre squadre finora: Lecce, Spal e Sampdoria che sono a quota 11 gol subiti. In questa speciale classifica, dopo cinque giornate il Napoli è al quarto posto (con 9 gol al passivo) che condivide con Roma, Fiorentina e Genoa.

Koulibaly-Manolas

La coppia Manolas-Koulibaly avrebbe dovuto essere una garanzia. Ma così non è stato, almeno fino adesso. Loro due assicurano forza fisica, ma sul piano dell’equilibrio entrambi non sono capaci di garantirlo. Contro il Cagliari, hanno giocato, praticamente, nella metà campo avversaria, favoriti pure dal muro eretto da Maran dinanzi a Olsen. Hanno provato pure a bucarlo, il portiere isolano, ma le loro zuccate non l’hanno sorpreso.

in occasione del gol di Castro, sia Kolibaly che Manolas sono stati sorpresi dalla ripartenza di Nandez e non sono riusciti a recuperare in tempo. Un errore di posizionamento, che è costato la seconda sconfitta della stagione.

SQUALIFICA PER  KOULIBALY

Koulibaly è considerato tra i migliori difensori al mondo. Ha iniziato nel Metz, in Francia, e dopo due anni si è trasferito al Genk, in Belgio, prossimo avversario del Napoli in Champions League. Il Napoli lo ha acquistato dal Genk nell’estate 2014 e l’operazione fu conclusa da Riccardo Bigon.

Secondo il referto, Koulibaly avrebbe ricevuto  il rosso diretto per aver rivolto, forse, qualche frase ingiuriosa nei confronti dell’arbitro. L’ambiente napoletano spera nella clemenza del giudice sportivo e in una sola giornata di squalifica. Se Di Bello è stato ingiuriato, così come pare, è improbabile che il giocatore possa subire meno di due giornate di squalifica. Ma il Napoli è fiducioso.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.