Rassegna Stampa

Gazzetta – Osimhen schizza il valore del cartellino. Scommessa ‘vinta’ da De Laurentiis, ecco quanto vale

Il nigeriano ha raddoppiato il suo valore di mercato

Il valore di Victor Osimhen è aumentato a dismisura nell’ultimo anno, secondo Gazzetta dello Sport. Come ammesso dal presidente del club francese solo qualche settimana fa il prezzo pagato dal Napoli per Osimhen non è stato mai di 81 milioni di euro, ma bensì molti meno. Nella trattativa finirono anche altri giocatori del Napoli, giovani della Primavera e Karnezis. L’attaccante si sta rilanciando in questa stagione dopo quella passato in cui, nonostante i tanti problemi, Covid e infortuni, è riuscito ad andare in doppia cifra. Napoli si aspetta molto da Osimhen, il nigeriano si è sbloccato con la fantastica doppietta al Leicester e non ha alcuna intenzione di fermarsi.

Gazzetta: Osimhen vale 100 milioni.

Quanto vale Osimhen

Ecco quanto scrive Gazzetta dello Sport sul valore di mercato attuale di Victor Osimhen: “In prospettiva, il futuro è tutto decisamente dalla sua parte. Gli è bastato un solo anno perché il valore del proprio cartellino sfondasse quota 100 milioni di euro. Al momento, è questa la cifra che chiederebbe il presidente Aurelio De Laurentiis se
qualche club dimostrasse interesse per il suo diamante grezzo, ma già prezioso, pagato 70 milioni appena un anno fa, risultando l’acquisto più costoso dell’intera storia del club”.

Il Napoli si coccola il suo calciatore che ha un ottimo rapporto con Spalletti. C’è chi lo paragona già a Cristiano Ronaldo, dicendo che è già migliore del portoghese. Il club lo vuole far crescere senza rischiare di bruciarlo. Intanto Aurelio De Laurentiis se la ride, perché Osimhen è stato uno dei suoi acquisti più ‘criticati’ e controversi. Il presidente del Napoli, però, qualora volesse venderlo potrebbe già fare una grande plusvalenza.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.