TUTTE LE NOTIZIE SUL CALCIO NAPOLI

Corriere della Sera – “Penalizzazione per il Napoli”, assurda la motivazione

penalizzazione napoli

Il Corriere della Sera ritorna sulla penalizzazione per il Napoli e scrive che con questo sistema “d’ora in poi tutti sapranno come regolarsi”.

Quando si tratta di infliggere una penalizzazione esemplare ci scappa sempre un pensiero per il Napoli. Anche nel caso di Juve-Napoli si sta trovando il sistema per cercare di punire il club di Aurelio De Laurentiis, che non ha raggiunto Torino perché ha obbedito all’ordine dell’Asl partenopea. Nonostante tutto la penalizzazione potrebbe arrivare per salvare capre e cavoli, con la partita che verrebbe invece giocata. Sulla questione interviene il Corriere della Sera che scrive: “Napoli salvo dal 3-0 a tavolino, ma punito, magari con -1, per violazione del protocollo? È uno scenario possibile“. Il giudice sportivo non si è ancora pronunciato sulla vicenda, ma la piega che sta prendendo la situazione è proprio questa. Poi si dovrà capire se la violazione per il protocollo verrà applicata anche per i calciatori della Juve che lasciano la ‘bolla’ e quelli del Milan che organizzano feste di compleanno.

Penalizzazioni: il Napoli pronto a fare ricorso

L’avvocato Mattia Grassani è stato chiaro ed ha precisato che il Napoli non accetterà sanzioni nemmeno “quelle minori, anche perché il club ha solo rispettato quanto imposto dall’Asl. Proprio su questa vicenda il Corriere della Sera scrive che “Nessuno è così sciocco dal sostenere che le Asl non abbiano alcuna competenza in materia, ma possono intervenire solo se, nel loro territorio, di fronte a casi cogenti (un aumento pericoloso dei contagi, una situazione preoccupante nelle terapie intensive) sia necessario impedire al gruppo squadra di muoversi per svolgere allenamenti e partite. Va però adeguatamente motivato, cosa che — secondo gli avvocati della Figc — non ha fatto la Asl di Napoli quando ha impedito alla squadra di andare in aeroporto, comportandosi come se il protocollo non esistesse (d’altra parte la Salernitana, stessa situazione sanitaria territoriale, con due positivi è partita)“.

Secondo quanto riporta il Coriere della Sera il comportamento dell’Asl di Napoli è contradditorio, perché da una parte ha “alleggerito il protocollo” mandando venerdì sera i calciatori a casa, ma poi lo ha inasprito “impendendo alla squadra di partire”.

E’ tra queste pieghe del regolamento che potrebbe scattare la penalizzazione per il Napoli. Così è pronta già la punizione servirà da esempio a tutti, ma che sarà pagata solo dal club di Aurelio De Laurentiis: “Potrebbe dunque anche accadere che il Napoli non subisca il 3-0 a tavolino per non essersi presentato a giocare la partita con la Juve (che andrà recuperata), perché ha obbedito a un ordine dell’Asl (per quanto dubbio secondo la Figc), ma venga sanzionata per non aver rispettato il protocollo. E d’ora in poi tutti sapranno come regolarsi”.

NAPOLI SU GOOGLE NEWS

Su Google news tutte le notizie su Napoli, la squadra, la città e la sua storia. Segui ora

Archivi