Ancelotti: “Napoli con carattere. Ad Insigne avevo predetto il gol”

ancelotti uefa

Carlo Ancelotti al termine della sfida vinta con il Salisburgo ha parlato ai microfoni di Sky. “Napoli con carattere. Ad Insigne avevo predetto il gol” ha detto il tecnico.

L’allenatore di Reggiolo si è soffermato anche sulla classifica che vede il Napoli primo con sette punti, sul rapporto ricucito con Lorenzo Insigne e sul record di gol di Dries Mertens che ha superato Diego Armando Maradona.

Il fortino abbattuto

“Questa sera era una partita complicata, forse non tutti conoscono il Salisburgo, ma non era facile su questo campo” ha detto Carlo Ancelotti, allenatore del Napoli. Per dare un’idea di quanto affermato dal tecnico, basti pensare che alla Red Bull Arena il Salisburgo fino ad oro in 70 partite aveva vinto 60 volte e pareggiato 10. “La nostra è stata una risposta importante sia nella gestione della partita, ma anche nel reagire alle difficoltà. I cambi? Tutti sono stati bravi, sia gli undici titolare che coloro che sono subentrati, anche Insigne ha fatto un bellissimo gol”. Ancelotti ha parlato anche dell’abbraccio con Insigne, che lo ha cercato con forza dopo il gol del 3-2: “Gli avevo detto che avrebbe giocato e che avrebbe determinato la partita, ed è accaduto”.

Qualificazione Champions

Il Napoli con 7 punti in classifica è leader del proprio girone davanti al Liverpool che ha 6 punti. La qualificazione ora è più vicina anche se Ancelotti prova a mantenere la calma: “Possiamo fare ancora meglio, abbiamo la prossima partita con il Salisburgo in casa e questo può essere determinante. Questa vittoria resta importante sia per la qualificazione che per la mentalità dimostrata, abbiamo capito che possiamo competere a grandi livelli. Record Mertens? Mi fa piacere per lui e per il Napoli che ritorna a vincere fuori casa in Champions League dopo tanto tempo”.

false
Leggi Anche
Insigne
Insigne sul trono di spine