Albiol senior: “Sarri vada alla Juve, è un professionista”

Albiol senior: “Sarri vada alla Juve, è un professionista”. Sul futuro del figlio: “Resterà a Napoli! A Vuole vincere lo Scudetto con gli azzurri”

[better-ads type=”banner” banner=”108237″ campaign=”none” count=”2″ columns=”1″ orderby=”rand” order=”ASC” align=”center” show-caption=”1″][/better-ads]

Albiol senior, Il padre di Raul Albiol, ha rilasciato alcune dichiarazioni nel corso di Si gonfia la rete in onda su Radio Marte. Tanti gli argomenti tra cui spicca Sarri e il suo possibile ingresso nella Juve. Poi Miguel Albiol parla del figlio e della sua permanenza a Napoli.

Albiol senior: “Sarri vada alla Juve”

Alla trasmissione ‘Si Gonfia la rete’, in onda su Radio Marte e curata dal noto giornalista napoletano Raffaele Auriemma, è intervenuto Miguel Albiol, padre del difensore azzurro. Gli argomenti? Anche Sarri alla Juventus: “Sarri è stato molto importante per lui, si tratta di un grande allenatore e di una grande persona. Sono professionisti ed è giusto che vada ad allenare dove si trova meglio”, le parole dello spagnolo. Insomma, sentimenti contrastanti anche nella famiglia Albiol e non solo tra i napoletani. Dopo essere arrivato su indicazione di Rafa Benitez, il centrale ex Real è diventato perno fondamentale della retroguardia di Sarri.

Sul futuro del figlio

Miguel Albiol, padre del difensore azzurro Raul, ha dichiarato: “Raul sta molto bene, ha recuperato. A fine stagione torna al Valencia? Si ci andrà in vacanza! Poi tornerà a Napoli per continuare a giocare in azzurro. Raul vuole vincere lo Scudetto al Napoli? Certamente sì”.

Il padre del difensore ha poi aggiunto: “Sarei contentissimo se il Napoli riuscirà a vincere lo Scudetto, quello che vi posso dire che resterà ancora al Napoli. Sarri? E’ stato molto importante per Raul, è stato un grande allenatore e grande persona, gli auguro il meglio per la sua carriera. 

false
Leggi Anche
Convenzione, Borriello conferma: "De Laurentiis ha saldato i debiti"
Napoli violenta, a Milano colpa di un mitomane: due pesi e due misure