Scommesse

Trasferta a Milano: l’analisi della partita con Nando Orsi e Collovati

Dopo la pausa dedicata alle qualificazioni ai prossimi Mondiali di calcio, che verranno proposti in una modalità del tutto particolare, ovvero nel prossimo inverno 2022, è arrivato il momento di rituffarsi a pieno regime nel campionato italiano, anche per tutti coloro che hanno la passione per i pronostici Serie A, con due sfide di altissimo livello.

Si ricomincia con il campionato, quindi, e ci sono subito due big match come Inter-Napoli e Lazio-Juventus a scaldare gli animi delle tifoserie. Insomma, si inizia nuovamente con il botto e si tratta di due sfide che hanno un peso specifico di tutto rispetto, in modo particolare la partita degli azzurri sul campo di San Siro.

Il pronostico di Nando Orsi

A presentare questa grandissima sfida ci hanno pensato due stimati ex calciatori, che ora sono particolarmente apprezzati come opinionisti, ovvero Fulvio Collovati e Nando Orsi, che hanno voluto dire la loro nel corso di una bella intervista che è stata pubblicata sul blog sportivo L’insider.

I due ex calciatori hanno cominciato ad analizzare il big match di San Siro partendo ovviamente dal Napoli, che è reduce da un mezzo passo falso nel corso dell’ultima giornata, ovvero il pareggio contro il Verona, che un pochino sembra aver bloccato l’entusiasmo della città. Eppure, la compagine di Spalletti si trova in ogni caso al primo posto in classifica, a braccetto con il Milan e quella di San Siro può rappresentare davvero l’occasione perfetta per ristabilire una certa distanza quantomeno rispetto alla prima inseguitrice, ovvero L’Inter.

Dal canto loro, i nerazzurri vorranno chiaramente fare di tutto per mettere i bastoni fra le ruote alla compagine partenopea e accorciare in classifica. Proprio per la graduatoria, questi tre punti potrebbero dare una bella iniezione di fiducia e, di conseguenza, sarebbero molto importanti per entrambe le squadre. In modo particolare, il Napoli avrebbe ormai la certezza di aver raggiunto un livello tale per cui il pensiero legato allo scudetto deve diventare una piacevole abitudine e non un peso.

Che tipo di partita potrebbe essere

Fulvio Collovati mette in evidenza come il pareggio contro il Verona di due settimane fa abbia aperto qualche crepa in termini di prestazioni casalinghe per quanto riguarda la formazione di Luciano Spalletti. L’ex difensore del Milan, infatti, mette in evidenza come la sensazione sia quella di vedere una squadra che fa molto meglio in trasferta piuttosto che in casa.

Una predisposizione e tendenza che vengono confermate anche da parte di Nando Orsi, che mette in evidenza come il Napoli abbia, dal canto suo, tutte quelle caratteristiche che possono dare un grande fastidio ai difensori dell’Inter e mettere in seria difficoltà la compagine a tinte nerazzurre.

In effetti, l’ex portiere della Lazio sottolinea alcuni aspetti piuttosto evidenti: il tipo di pressing, decisamente del Napoli, si espone evidentemente a qualche rischio, ma comporta anche un’aggressione veemente che, se si dovesse concretizzare con il recupero del pallone in una zona piuttosto pericolosa del campo, ecco potrebbe essere davvero l’arma con cui far più male alla formazione di casa.

Recuperare palla in uscita vuol dire avere anche qualche metro di spazio dove impostare una transizione rapidissima e il Napoli ha dei giocatori perfetti per far male e colpire la difesa nerazzurra. D’altro canto, avendo in campo Insigne, Politano e Osimhen, ci sono tutte le premesse per mettere in difficoltà i difensori dell’Inter a campo aperto.

Un tema tattico su cui potrebbe anche decidersi la partita, sul cui esito finale sicuramente sarà decisivo il contributo dei campionissimi, ovvero i due bomber, Dzeko da una parte e Osimhen dall’altra, ma secondo Orsi la sfida terminerà in un bel pareggio con diverse reti!

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.