TUTTE LE NOTIZIE SUL CALCIO NAPOLI

LIVE- Napoli-AZ Alkmaar, Gattuso e Mertens in conferenza stampa

Napoli-AZ Alkmaar, Gattuso e Mertens in conferenza stampa. Il mister e l’attaccante belga presentano al gara di Europa league.

Alla vigilia di Napoli-AZ Alkmaar, Gattuso e Mertens presentano l’incontro di Europa League. La situazione che riguarda l’AZ Alkmaar si fa sempre più preoccupante. Il club olandese ha infatti registrato nelle ultime ore nuovi casi di positività al coronavirus, che si vanno ad aggiungere a quelli già individuati nei giorni scorsi. Il totale dei calciatori attualmente positivi al Covid, come si legge in una nota pubblicata dal club sul proprio sito ufficiale, è infatti salito a 13.
Il club olandese, chiaramente alle prese con una situazione complicata, sarà impegnato giovedì alle ore 18.55 nella gara d’esordio del Girone F di Europa League al San Paolo contro il Napoli.
La disputa della partita, sempre secondo quanto emerge dalla nota pubblicata dal club olandese, è stata comunque autorizzata dall’Uefa e non sarebbe a rischio, a meno che le autorità locali non prendano diverse decisioni in merito nelle prossime ore.
L’AZ Alkmaar stilerà una lista di 17 convocati nella mattinata di mercoledì e sempre lo stesso giorno partirà in direzione Italia, per disputare regolarmente la sfida di Europa League contro il Napoli.

PARLA GATTUSO

Rino Gattuso carica il Napoli alla vigilia del primo impegno di Europa League. Al San Paolo arriverà l’AZ, la squadra olandese deicimata dal Covid.

“L’Europa League è un obiettivo, siamo contenti di giocarci perché sappiamo i sacrifici che abbiamo fatto lo scorso anno. È importante per il club, per i giocatori e per me e il mio staff. Dobbiamo riuscire a passare il turno.
Sicuramente ci saranno tre o quattro giocatori che non hanno giocato contro l’Atalanta – ha detto il tecnico in conferenza a proposito del turnover – Ho provato a cambiare otto o nove giocatori quando ero al Milan, ci ho sbattuto i denti. Penso che bisogna fare delle scelte giuste, non riuscire a cambiare nove o dieci giocatori. È per questo che ogni partita di Europa League non faremo tantissimo turnover”.

Gattuso: “Covid? Spero di non perdere altri giocatori”

“Non scegliamo nessun obiettivo, metteremo la squadra migliore in campo. Speriamo con la situazione del Covid di non perdere altri giocatori. Abbiamo già perso due giocatori che dovranno prendere la condizione fisica una volta tornati. Si gioca ogni tre giorni, bisogna far parlare il campo. Ci sarà spazio per tutti. Timore di nuovi contagi? C’è. Il calcio è una grande azienda e sta perdendo tanto, noi abbiamo il dovere di far continuare questa azienda. Ma la preoccupazione c’è. Non siamo noi a dover prendere le decisioni”.
Gattuso: “Insigne sta recuperando bene”

“Con il ritorno di Insigne le scelte saranno più difficile. Lorenzo è stato venti giorni fermo, è riuscito a recuperare bene. Deve mettere benzina nelle gambe. Voglio avere la difficoltà di scelta. Sta a me e al mio staff fare meno danni possibili. Questa competizione rappresenta tanto perché giochiamo in Europa, domani non giochiamo contro una squadra di scappati di casa. È un girone difficile. C’è da far fatica, bisognerà esprimersi al massimo”.

LA PAROLA A MERTENS

Periodo storico? E’ brutto, siamo rimasti qui, io quando non posso uscire non sto bene, poi anche non andare in nazionale è brutto ma dobbiamo accettarlo e restare positivi. Abbiamo iniziato bene e dobbiamo vincere altre partite. Europa League? Sì, dobbiamo vedere anche l’esempio dell’Inter arrivata in finale. Non è facile, ma è importante per noi e per tanti giocatori, ne abbiamo tanti e molti hanno fame di giocare. Napoli più competitivo? Sì e no, non dobbiamo dimenticare che abbiamo perso dei giocatori oltre a prenderne, ma più tempo insieme e più allenamenti e più diventiamo forte. La cosa più importante è lavorare e stiamo lavorando bene, ogni giorno cresciamo”

“Come sto con la spalla? “Bene, bene. Osimhen cambia il gioco? Sì tanto, lui ci dà profondità, abbiamo visto con l’Atalanta che lui e Lozano portano la difesa lontana e io posso toccare più palloni, ma ci sono anche altri giocatori. Che motivazioni serviranno con l’AZ? Tante, non è facile quando cambi modulo, arrivano anche momenti difficili, stiamo ancora lavorando. AZ è una squadra con giocatori giovani fortissimi, con grandissimo futuro, se non sei sveglio puoi anche perdere e prendere tantissimi gol. Oggi segniamo di più? Quando c’è un cross siamo con più giocatori in area, questo era il punto debole dell’anno scorso”.

premi f5 per aggiornare

NAPOLI SU GOOGLE NEWS

Su Google news tutte le notizie su Napoli, la squadra, la città e la sua storia. Segui ora

Archivi

Bernvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.