ULTIME NOTIZIE SU NAPOLI

Coppa Italia- Inter-Napoli rischio scontri, sospesa la vendita dei biglietti

Il Viminale ha sospeso la vendita dei biglietti per Inter-Napoli di coppa Italia. La valutazione riguarda i possibili scontri tra i tifosi napoletani e quelli interisti.

INTER-NAPOLI RISCHIO SCONTRI, SOSPESA LA VENDITA DEI BIGLIETTI

Bloccata la vendita dei biglietti per il settore ospiti del Meazza in occasione di Inter-Napoli. La gara di Coppa Italia è stata considerata dal Viminale ad altissimo rischio scontri.
L’osservatorio per le manifestazioni sportive ha deciso di bloccare la vendita dei tagliandi. Queste le motivazioni: “La semifinale Inter-Napoli di Coppa Italia, in programma mercoledì 12 febbraio a Milan, è tra quelle gare connotate da alti profili di rischio.

Rinviate alle valutazioni del Comitato di analisi per la sicurezza delle manifestazioni sportive ai fini dell’individuazione di misure di rigore.

Contestualmente, si dà mandato alla Lega competente di interessare la società organizzatrice di non avviare la vendita dei tagliandi per tutti i settori”.

ULTRAS MORTO

Secondo le valutazioni del Viminale la presenza dei tifosi del Napoli potrebbe scatenare la “vendetta” degli ultras dell’Inter dopo i fatti del 26 dicembre 2018. In quell’occasione  vi furono all’esterno del Meazza gravi incidenti, che portarono alla morte dell’ultrà del Varese Davide Berlardinelli.
L’ultras del Varese fu investito da un Suv di ultrà del Napoli. Il 28 ottobre scorso il napoletano Fabio Manduca, 39 anni, accusato di aver accelerato per travolgere il 35enne di Varese, è stato arrestato. Un anno fa erano stati condannati 5 ultrà.

Archivi