napolipiu.com
Calcio Napoli e cultura Napoletana: Ecco il sito che parla la tua lingua

Zaccone: Buon compleanno Napoli oggi sono 93 anni

Buon compleanno Napoli oggi sono 93 anni. l’Internaples di venne Associazione Calcio Napoli grazie al volere del presidente Giorgio Ascarelli.


Il giornalista Maurizio Zaccone dalla sua pagina Facebook ci regala questo pezzo di storia per i 93 anni del nostro Napoli.

IL COMPLEANNO DEL NAPOLI

Buon compleanno Napoli, sono 93 anni da quando il regime fascista decise che il campionato di calcio dovesse avere anche rappresentanze del Sud ed impose alle squadre di unirsi fra loro e creare una singola rappresentanza calcistica territoriale con un nome italiano.
Ma l’Internaples già aveva provveduto 4 anni prima a fondere le due compagini esistenti (il Naples Foot-Ball Club e lUnione Sportiva Internazionale Napoli). Si trattava solo di ricambiare il nome, e fu fatto in Associazione Calcio Napoli dall’allora Presidente Giorgio Ascarelli.

Il 12 Marzo del 1930, solo 4 anni dopo, il Presidente morì per un attacco di appendicite. Ma fece in tempo a regalare ai napoletani uno stadio nuovo, il “Vesuvio” al Rione Luzzatti, nei pressi della Ferrovia di Napoli.
Una struttura da 20.000 posti con tribune interamente in legno realizzato tutto a proprie spese. Il primo stadio d’Italia di proprietà esclusiva di un club.
L’unico in 90 anni per il Napoli.

Senza annunci, dichiarazioni d’intenti, scontri con le amministrazioni. Lo fece e basta. I lavori iniziarono nell’agosto del 1929 e terminarono in meno di 7 mesi. Fu inaugurato il 23 Febbraio del 1930, 17 giorni prima della sua morte.
E quel debutto fu contro la Juve, che vinceva 2 a 0 ma nella ripresa Buscaglia mise a segno una doppietta che fissò il risultato sul 2-2.

LO STADIO ASCARELLI

Fu successivamente chiamato “Stadio Ascarelli” ma per un breve periodo, perché essendo il presidente di origini ebraiche il fascismo preferì denominarlo Stadio Partenopeo.
Lo stadio ospitò anche due partite dei mondiali del 1934 prima di essere distrutto dai bombardamenti della II guerra mondiale.

Quando Ascarelli morì il Corriere della Sera scrisse:
“LA SCOMPARSA DI UN PIONIERE DELLO SPORT NAPOLETANO”
E’ morto il comm. Giorgio Ascarelli, uno dei più noti industriali e delle più belle figure del mondo sportivo napoletano. E’ stato un valorizzatore tenace dello sport partenopeo, fondatore dei Canottieri Italia e di altre società sportive. Dedicò le sue energie a rendere l’Associazione Calcio Napoli una organizzazione modello. A lui si deve il campo di via Vesuvio recentemente inaugurato

Sono passati 93 anni e tante cose sono successe. Siamo passati dal paradiso all’ inferno più volte.
Ma se oggi continuiamo a sognare è anche grazie a chi quel sogno l’ha creato.

Buon compleanno Napoli.


CONSIGLIATI PER TE

Napolipiu.com rispetta la tua privacy. Noi e i nostri partner utilizziamo, sul nostro sito, tecnologie come i cookie per personalizzare contenuti e annunci, fornire funzionalità per social media e analizzare il nostro traffico. Facendo clic di seguito si acconsente all'utilizzo di questa tecnologia. Puoi cambiare idea e modificare le tue scelte sul consenso in qualsiasi momento ritornando su questo sito. AccettoLeggi di più