Calcio Napoli e cultura Napoletana

NON RESTA CHE IL REAL MADRID

NON RESTA CHE IL REAL MADRID. Il Napoli parte per Madrid con la testa, con le gambe e con il cuore. I tifosi Napoletano lo seguiranno in massa.

Di: Giuseppe Libertino

Il Napoli ha una rosa (quasi) senza punti deboli. Una squadra ‘profonda’.
Quasi tutti forti. Tutti ottimi giocatori.

ORA NON RESTA CHE IL REAL MADRID

Un gioco che diverte, un’ottima classifica.
Ha buttato via 5-6 punti, manca solo quello: vincerle tutte o quasi. Ci vuole testa e concentrazione. Non so francamente cosa si possa fare o pretendere di più dai ragazzi azzurri. Forse vedere Sarri meno nervoso in settimana? Ecco. Spesso è eccessivo nella sua genuinità. Sarà il suo carattere.


Il Napoli batte il Genoa e parte per Madrid con la testa, le gambe e il cuore. Il Napoli cambia marcia dalla fine del primo tempo dopo un inizio non bello contro i rossoblu. Ci pensa Sarri negli spogliatoi dopo 45 minuti a strigliare i suoi uomini.


Ci pensano Zielinski e Giaccherini. Gli azzurri si sbloccano. Alzano il livello, subiscono mezzo tiro in porta con KK e Albiol legati al centrocampo e per il grifone c’è poco da fare in casa dei ‘cugini’.

I partenopei arrivano nelle migliori condizioni per giocare l’ottavo di finale con il Real Madrid.

Reggeranno l’emozione? Oso ipotizzare che i primi 25 minuti al Bernabeu saranno decisivi a fini del passaggio turno. La notte galattica è sempre più vicina.

CONSIGLIATI PER TE